• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Senza categoria

L’ATLETICO TRICASE BATTE IL LIZZANO E PENSA IN GRANDE

 

Foto di Alberto Colangiulo – fonte: pagina fb Atletico Tricase

TRICASE – Francesco Giorgetti festeggia il suo esordio in maglia rossoblu con una tripletta, diventa il beniamino del “San Vito” e i tifosi gli tributano un’uscita trionfale dal terreno di gioco. L’argentino Nicolas Abot sigla la quarta rete per i padroni di casa. Di Baratto e Pappone le due reti ospiti: un Lizzano che ha cercato in ogni modo di tenere aperta la gara fino alla fine, ma che nulla ha potuto su un Tricase che con l’innesto di Giorgetti ha aumentato il proprio tasso tecnico, alla vigilia della trasferta a Brindisi.
Un pomeriggio, insomma, ad altissimo tasso di pura festa di sport quella vissuta sugli spalti, con un sogno, quello del ritorno in Eccellenza, che sembra prender sempre più concretezza.

Commento.

Esordio trionfale di Francesco Giorgetti con il Tricase: ha siglato tre reti, uscendo dal terreno di gioco con un’ovazione interminabile dei tifosi, tanto che lo stesso Giorgetti, a fine gara, ha dichiarato che “mai esordio è stato così bello da quando gioco a calcio. Ma le mie reti sono state il frutto del sacrificio di tutti i miei compagni, perché ho trovato un gruppo di altissima qualità tecnica che mi ha accolto e mi ha supportato magnificamente in questa mia prima partita con la maglia del Tricase.

Se Gianfranco Causio non è andato a rete, è indubbio il suo apporto sia nella rete di apertura di Giorgetti che in quella dell’argentino Nicolas Abot. “Va bene così – ha dichiarato Causio – Sento l’affetto dei tifosi e la stima di società e tecnici. Importante è essere utile alla squadra”.

“Una vittoria meritata, che dedico ai nostri tifosi: sempre eccezionali – ha sottolineato, per parte sua, il dg Andrea Piscopiello – La vittoria non può che farci continuare a lavorare a testa bassa e con i piedi per terra. Solo così costruiremo quel futuro che tutti noi ci auguriamo e sogniamo”.

“Una squadra in palla, un grande capitan Striano: uomini di esperienza che si sono messi a disposizione dei nostri under – commenta il vice presidente Francesco Cito, ieri in panchina nella sua funzione di medico – Ho visto tanta passione, tanto cuore: esattamente ciò che ci serve domenica prossima a Brindisi. La vetta è vicina, ormai”.
“E’ un gruppo che cresce e che prende gusto ai risultati giusti al momento giusto – ha dichiarato mister Rocco Errico – Cresciamo perché si lavora con intensità e abnegazione. Noi sappiamo che solo con il lavoro possiamo far felici i nostri tifosi, oltre che la società naturalmente. A noi spetta continuare a compiere pienamente il nostro dovere”.

TRICASE-LIZZANO 4-2

TRICASE – Leopizzi, Coulibaly, Malinconico, Desiderato, Moretto, Rizzo, Striano, Abot, Causio (90’ Bonaventura), Armango (72’ Caputo), Giorgetti (92’ Agnello). A disposizione: Mojano, Musio, De Francesco, Mendolia. Allenatore: Errico

LIZZANO – Monopoli, Ungaro, Visconti, Nazzaro, Cellammare (64’ Antonicelli), D’Ettorre, Basile (70’ Pappone), Baratto (83’ Colucci), De Comite, Galeandro (46’ Cavallo), Zaccaria (88’ Peluso). A disposizione: Grasso, D’Elia. Allenatore: Palmieri.

Arbitro: Mele di Lecce

Reti: 5’, 27’ e 91’(rig) Giorgetti; 53’ Baratto (rig), 63’ Abot, 72’ Pappone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *