• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Politica, Tricase

TRICASE, I CONSIGLIERI DELL’ABATE E ZOCCO: “LASCIAMO IL PD, DUE ANNI DI OFFESE CONTRO DI NOI”

Dell’Abate e Zocco lasciano il Pd: “Due anni di offese gratuite contro di noi”

TRICASE – I consiglieri Zocco e Dell’Abate dopo la decisione di non rinnovare la loro iscrizione al Partito Democratico replicano al segretario Gianluigi Forte (Leggi qui).

“Abbiamo comunicato, dapprima verbalmente una decina di giorni fa e poi formalmente venerdì scorso, al Segretario cittadino le nostre irrevocabili dimissioni da iscritti al locale circolo del Partito Democratico e lunedì, al Presidente del Consiglio, l’abbandono del gruppo consiliare del PD e la costituzione del gruppo consiliare misto. Sono state comunicate altresì, alla Segreteria Regionale, le dimissioni di Nunzio Dell’Abate da componente della Commissione Regionale di Garanzia del partito.

Non è una decisione che giunge come un fulmine a ciel sereno, ma è il frutto inevitabile di un travagliato vissuto all’interno della compagine cittadina del partito ove lo “sport” preferito di taluni è quello di gettar la palla in tribuna o peggio di provocare mischie furibonde. Eppure i valori fondanti del PD sono quelli dell’inclusione, dell’accoglienza, del rispetto altrui e del confronto democratico.

Sono due anni che dai soliti noti subiamo offese gratuite, senza mai cedere alle provocazioni, e che interminabili sedute di partito si concentrano sulla validità di tesseramenti, commissariamenti e sulla legittimazione di questo o di quell’altro iscritto, piuttosto che sull’azione amministrativa e sulle problematiche della città.

Neppure due momenti importanti di confronto, quali le amministrative ed il congresso, hanno sopito l’acrimonia di chi non accetta di giocare in comunità, quale un partito come il PD dovrebbe essere.

Poco importa se alcuni dirigenti provinciali e nazionali abbiano remato contro il partito democratico nelle ultime amministrative e se la disastrosa azione politica condotta a livello nazionale stia facendo perdere consensi, soprattutto per i noti risvolti territoriali.

E’ invece divenuto intollerante per noi, e riteniamo anche per il dimissionario vice Segretario del circolo Guerino Alfarano, proseguire in una interminabile contesa -prova ne è l’ultimo ricorso contro il recente congresso- ed osservare i tanti militanti, che avevamo avvicinato, perdere ogni entusiasmo ed allontanarsi dal partito.

Crediamo, o forse sogniamo, che esista un modo diverso di fare politica, di crescere e maturare fra la gente, di essere utili nel proprio piccolo ma grandi nell’insieme per il futuro della comunità.

Resta intatta la stima nei confronti del Segretario cittadino Gianluigi Forte e di tutti gli iscritti che si sono spesi e siamo certi si spenderanno per il bene comune. Come inalterata proseguirà la comunanza di intenti nell’azione consiliare con Fernando Dell’Abate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *