Sanita', Tricase

AL CARDINAL PANICO DI TRICASE ESEGUITA PRIMA PROCEDURA DI DENERVAZIONE RENALE

INNOVATIVO APPROCCIO ALLA CURA DELL'IPERTENSIONE ARTERIOSA RESISTENTE

TRICASE – Completata con successo la prima procedura di denervazione renale in Puglia presso il laboratorio di Emodinamica della SC di Cardiologia dell’Ospedale Cardinal G. Panico di Tricase (LE), diretta dal Dr. Michele Accogli e composto dai Cardiologi Interventisti Dr Luca Negro, Dr. Giuseppe De Iaco, Dr. Stefano Primitivo e Dr. Luigi Zezza.

Ad eseguire l’intervento è stata l’equipe dell’Emodinamica formata dal Dr De Iaco Giuseppe ed il Dr Luca Negro, primi in regione a completare un intervento di denervazione renale per via percutanea con l’ausilio di un innovativo device di ablazione spiraliforme, che consente una più accurata e completa denervazione dei reni, rispetto ai precedenti device disponibili in commercio.

La denervazione renale con questo tipo di device ha dimostrato in un ampio trial multicentrico e randomizzato un’efficacia nella riduzione dei valori pressori, indipendentemente dal trattamento farmacologico in atto, con una riduzione media dei valori pressori misurati in ambulatorio di cica 10 mmhg.

La procedura si esegue per via percutanea con accesso femorale ed assistenza anestesiologica e, previa angiografia delle arterie renali, viene erogata energia a radiofrequenza (RF) mediante un device spiraliforme che consente la termo-ablazione dei plessi renali disposti attorno alle arterie renali, mantenendo inalterata la funzionalità dell’organo.

Questa tipologia di procedura pertanto si inserisce nella lotta all’ipertensione arteriosa, che ad oggi era unicamente di natura farmacologica e consentirà di migliorare il controllo della pressione arteriosa nei pazienti in politerapia, con conseguente miglioramento della prevenzione delle complicanze secondarie all’ipertensione non controllata (infarto del miocardio, ictus cerenrale, emorraggia cerebrale..).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.