Senza categoria

ALESSANDRO DISTANTE: “VIENE MENO LA MIA DISPONIBILITA’ PER LA CARICA DI SINDACO”

Viene meno la mia disponibilità a concorrere per la carica di sindaco della città di Tricase.

A tale conclusione sono giunto, insieme a chi aveva accettato di condividere la mia proposta politico-elettorale, dopo aver preso atto che alle iniziali richieste di mettermi a disposizione della Città da più parti pervenutemi ha poi fatto seguito una assoluta disattenzione delle forze politiche, un rifiuto di porre in essere percorsi per una trasparente sintesi delle diverse e numerose proposte elettorali in campo, e, da ultimo, la difficoltà della cittadinanza, per molti versi disorientata, di offrire altrettanta e larga disponibilità ad un impegno personale e diretto nella fase di composizione delle liste.

A questo punto non avrebbe senso una mia presenza elettorale che non sarebbe coerente con le premesse e con gli obiettivi di leale confronto e di larga partecipazione da me sempre ricercati, anche con appelli pubblici rivolti alle donne e agli uomini di Tricase.

Nel proseguire la mia attività personale e di gruppo, auguro a Tricase e agli altri candidati di svolgere una sana competizione elettorale e di interpretare al meglio l’avvertita necessità di un cambio radicale nei metodi e nei progetti, convinto che è indispensabile, per ogni autentico programma politico, una cittadinanza disposta ad impegnarsi con condotte coerenti che facciano seguire alla dichiarata volontà di cambiamento l’assunzione di responsabilità abbandonando logiche di convenienza ed accettando di schierarsi apertamente e pubblicamente con chi sembra offrire un progetto ed un metodo utili e validi, così dimostrando di essere liberi da pressioni e condizionamenti interni ed esterni, nella riscoperta del dovere civico di servire e non di servirsi della Città.

Tricase, 20 agosto 2020

Alessandro Distante, Città in Comune

Auguro a Tricase e agli altri candidati di svolgere una sana competizione elettorale e di interpretare al meglio l’avvertita necessità di un cambio radicale nei metodi e nei progetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *