• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Cronaca, Tricase Porto

ALTRO SBARCO A TRICASE PORTO, 15 IRANIANI A BORDO DI UN GOMMONE

TRICASE PORTO – Ancora uno sbarco nelle scorse ore a Tricase Porto.

Poco prima della mezzanotte di ieri un gommone e’ arrivato sulle coste tricasine facendo scendere sulla terraferma quindici migranti presumibilmente di nazionalita’ iraniana per poi dileguarsi velocemente. 

Ricevuta la segnalazione dello sbarco sono intervenuti i militari della Guardia di Finanza di Tricase che hanno rintracciato sulla terraferma solo sei dei quindici profughi. Dopo le prime cure si e’ provveduto ad accompagnarli  presso il Centro di prima assistenza “Don Tonino Bello” di Otranto.

Successivamente, sempre gli uomini delle Fiamme Gialle, hanno ritrovato il natante abbandonato nei pressi di Castro.

Appare sempre piu’ trafficata la rotta del canale d’Otranto che sembra aver acquisito ormai una notevole importanza per gli sbarchi anche se di piccola entità. 

A meta’ luglio uno yactht battente bandiera bulgara fu ritrovato ancorato nelle immediate vicinanze dell’imboccatura del porto di Tricase (leggi qui), senza nessuno a bordo.

Sempre a meta’ luglio settanta migranti giunsero a Santa Maria di Leuca a bordo di uno yacht.

Altri venti migranti di presunta nazionalità pakistana e iraniana furono intercettati il 21 agosto in localita’ “Isola” sempre dalla Guardia di Finanza (leggi qui).

E solo due giorni dopo, il 23 agosto altri 34 migranti iraniani e iracheni furono soccorsi al largo si S.M. di Leuca il 23 agosto (leggi qui)

Immagine di repertorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *