Economia, Pensioni, Salento

ANALISI DELLE PENSIONI IN PROVINCIA DI LECCE

SALENTO – Poco più di seicento euro al mese. Per la precisione, è di solo 621,39 euro l’importo medio delle pensioni percepite dai salentini (contro una media nazionale di 902,55 euro, a fronte di 17.893.036 di prestazioni in Italia).

È quanto emerge da uno studio condotto da Davide Stasi, direttore dell’Osservatorio economico del Salento, che ha analizzato tutti i trattamenti previdenziali ed assistenziali erogati in provincia di Lecce.

«Quel che emerge dall’analisi dei dati – spiega Stasi – è che dall’Inps vengono erogate 269.017 pensioni a favore di lavoratori autonomi e dipendenti nel settore privato. In particolare, in provincia di Lecce, le pensioni di natura previdenziale (vecchiaia, invalidità e superstiti) sono 175.959, mentre quelle assistenziali (invalidi civili, comprensive delle indennità di accompagnamento e gli assegni sociali) sono 93.058. Continuano a crescere la difficoltà di molti pensionati ad arrivare alla fine del mese: chi si vede costretto a rinviare i pagamenti, chi ad intaccare i propri risparmi e chi a chiedere prestiti finanziari o aiuti di varia natura. Sempre di più sono quelli obbligati a fare rinunce perché il potere di acquisto nell’arco dell’ultimo decennio ha subìto una progressiva contrazione. Riguardo all’importo delle prestazioni, va ricordato che con la «Riforma del sistema pensionistico» del 1995 (legge 335 dell’8 agosto 1995), si introdusse il metodo contributivo che è un sistema di calcolo della pensione determinato esclusivamente in funzione dei contributi versati. A differenza del metodo retributivo che, invece, eroga la prestazione sulla base delle ultime retribuzioni percepite, nel contributivo il lavoratore accumula una percentuale della retribuzione».

Più in dettaglio, le pensioni di vecchiaia sono 96.988, per un importo medio di 863 euro.

I superstiti che ricevono la reversibilità sono 47.056, per una media di 503,81 euro

«Per gli invalidi civili – spiega Stasi – sono previste due tipologie di prestazioni: l’indennità, legata al tipo di invalidità civile ed indipendente dal reddito (percepita da 31.915 salentini, per un importo medio di 623,14 euro) e la pensione, legata, invece, a requisiti reddituali. Quest’ultima è percepita da 72.336 invalidi e l’importo medio è di 431,33 euro, comprese le indennità di accompagnamento. Nel totale, sono comprese le duplicazioni dovute a coloro che percepiscono, contemporaneamente, più di una prestazione (ad esempio, la pensione di invalidità civile, assieme all’indennità di accompagno)».

Ci sono 20.722 salentini che incassano l’assegno sociale, la cui media è di 418,27 euro.

Gli inabili al lavoro, invece, sono circa un migliaio. Mentre l’invalidità civile è riconosciuta per una patologia o menomazione, indipendentemente dallo svolgimento di un’attività lavorativa, l’inabilità presuppone lo svolgimento di un’attività lavorativa ed un minimo di anni di contribuzione, oltre alla riduzione della capacità lavorativa per una patologia o menomazione. Chi percepisce l’assegno di inabilità può comunque continuare a lavorare, ma l’importo è correlato al reddito dell’attività lavorativa: più quest’ultimo è elevato, maggiore sarà la riduzione dell’importo dell’assegno.

———————————————————–

DATI PER TABELLE
Il TOTALE (in rosso) è la somma di tutti i trattamenti previdenziali ed assistenziali erogati in provincia di Lecce

Vecchiaia
Numero pensioni 96.988
Importo medio mensile 863,00

Invalidità
Numero pensioni 31.915
Importo medio mensile 623,14

Superstite
Numero pensioni 47.056Importo medio mensile 503,81

Pensioni/assegni sociali
Numero pensioni 20.722
Importo medio mensile 418,27

Invalidi civili
Numero pensioni 72.336
Importo medio mensile 431,33

TOTALE Numero pensioni 269.017
Importo medio mensile 621,39

———————————————————–
Seguono i sottogruppi:

FONDO PENSIONI LAVORATORI DIPENDENTI (comprese le gestioni a contabilità separata)
Vecchiaia Numero pensioni 67.242
Importo medio mensile 869,22

Invalidità Numero pensioni 26.137
Importo medio mensile 628,39

Superstite Numero pensioni 35.139
Importo medio mensile 507,09

TOTALE Numero pensioni 128.518
Importo medio mensile 721,23

———————————————————–

PENSIONI AI LAVORATORI AUTONOMI
Vecchiaia Numero pensioni 25.376
Importo medio mensile 795,93

Invalidità Numero pensioni 5.505
Importo medio mensile 575,38

Superstite Numero pensioni 10.872
Importo medio mensile 461,53

TOTALE Numero pensioni 41.753
Importo medio mensile 679,77

———————————————————–

FONDI SOSTITUTIVI
Vecchiaia Numero pensioni 2.452
Importo medio mensile 1.677,80

Invalidità Numero pensioni 224
Importo medio mensile 1.262,87

Superstite Numero pensioni 816
Importo medio mensile 971,50

TOTALE Numero pensioni 3.492
Importo medio mensile 1.486,14

———————————————————–

FONDI INTEGRATIVI
Vecchiaia Numero pensioni 32
Importo medio mensile 1.287,14

Superstite Numero pensioni 43
Importo medio mensile 1.057,15

TOTALE Numero pensioni 75
Importo medio mensile 1.155,28

———————————————————–

GESTIONE SEPARATA LAVORATORI PARASUBORDINATI

Vecchiaia Numero pensioni 1.326
Importo medio mensile 135,91

Invalidità Numero pensioni 9
Importo medio mensile 203,17

Superstite Numero pensioni 141
Importo medio mensile 76,29

TOTALE Numero pensioni 1.476
Importo medio mensile 130,62

———————————————————–

ALTRE GESTIONI E ASSICURAZIONI FACOLTATIVE
Vecchiaia Numero pensioni 560
Importo medio mensile 1.285,17

Invalidità Numero pensioni 40
Importo medio mensile 278,01

Superstite Numero pensioni 45
Importo medio mensile 481,10

TOTALE Numero pensioni 645
Importo medio mensile 1.166,61

———————————————————–

PRESTAZIONI ASSISTENZIALI

Pensioni/assegni sociali
Numero pensioni 20.722
Importo medio mensile 418,27

Invalidi civili
Numero pensioni 72.336
Importo medio mensile 431,33

TOTALE Numero pensioni 93.058
Importo medio mensile 428,43

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *