Ambiente, Andrano

ANDRANO, 450MILA EURO PER UN NUOVO ECOCENTRO

Con Determinazione n. 261 del 2020 del Dirigente Sezione Ciclo Rifiuti e Bonifiche è stato ammesso a finanziamento per € 450.000 il Progetto di un nuovo Ecocentro presentato dal Comune di Andrano nell’ambito della Programmazione Regionale inerente gli “Interventi per l’ottimizzazione della gestione dei rifiuti urbani”.

Il progetto prevede la realizzazione di un nuovo Centro Comunale per la raccolta differenziata dei rifiuti e di un “Centro del Riuso”, cioè un’area dedicata alla prevenzione della produzione dei rifiuti per l’esposizione temporanea, finalizzata allo scambio tra privati di beni usati e funzionanti direttamente idonei al riutilizzo.

Una nuova opportunità per la nostra Comunità nella ottimizzazione della gestione integrata dei rifiuti.

Il Comune ha individuato un’area di circa 1500 metri quadri sulla direttrice Andrano-Castiglione (a ridosso della “Curva Romana”) dove saranno realizzati sia il centro di raccolta, sia il centro del riuso. Una struttura innovativa e a basso impatto ambientale con consumi energetici ridotti, recintata e controllata con sistemi di videosorveglianza.

Un unico complesso ma con due distinte funzioni, una delle quali consisterà in un centro di raccolta e di riuso dove i materiali potranno avere nuova vita e non finire in discarica.

Vecchi libri, mobili, elettrodomestici che hanno ancora una loro funzionalità potranno essere così recuperati. Il complesso potrà essere anche un luogo dove sarà possibile programmare diverse attività didattiche e sociali per l’educazione al riciclo e al riuso responsabile.

Abbiamo messo in campo una progettazione innovativa che ci consentirà di proseguire nella ottimizzazione della raccolta dei rifiuti – spiega Rocco Surano, Vice Sindaco con delega ai LL.PP. e alla Gestione dei Rifiuti – Un risultato importante conseguito dall’Amministrazione Musarò che ha puntato fin dal suo insediamento su una programmazione attenta alle esigenze della Comunità. Da oggi anche la frazione di Castiglione potrà avere il suo punto di raccolta. Ma soprattutto il salto di qualità sarà la presenza di un Centro del Riuso di cui beneficeranno con facilità il capoluogo e la frazione poiché sarà posto a metà strada tra i due centri”.

La realizzazione del nuovo Centro di Raccolta e Centro di Riuso ci impone ora di puntare, con altrettanta caparbietà, al miglioramento della sicurezza dell’asse viario Andrano-Castiglione – continua il Vice Sindaco -, attraverso la riprogrammazione di una rotatoria a ridosso della cd. “Curva Romana” che rappresenta anche lo snodo di ingresso dell’area Artigianale, individuando le risorse necessarie per realizzarla in tempi rapidi”.

Esprimo la mia più viva soddisfazione – afferma il Sindaco Salvatore Musarò – per l’importante risultato raggiunto e per quelli che ci prefiggiamo di raggiungere in tempi brevi. Abbiamo compiuto una scelta che armonizza tutti gli obiettivi della programmazione amministrativa, sia sotto il profilo delle politiche ambientali, sia sotto l’aspetto urbanistico e della gestione del territorio, sia in ordine alla sicurezza stradale. La nostra Amministrazione sta garantendo un’azione amministrativa innovativa e concreta che valorizzi le risorse del territorio e dia una risposta efficace ai bisogni dell’intera Comunità. Il Centro del Riuso potrà essere un luogo dove far crescere la sensibilità verso i temi dell’ambiente attraverso la partecipazione dei cittadini e delle associazioni, nel contempo si imprime un’accelerazione al tema della sicurezza stradale di cui da anni si parla”.

Proseguiamo nel nostro lavoro continuo e concreto – conclude il Sindaco -. Presto i nostri progetti diverranno realtà”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *