• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Puglia, Salute, Sanita'

ANONIMATO PER IL TEST HIV: “LA PUGLIA REGIONE MODELLO”

TEST HIV anonimo, gratuito, in accesso diretto e accompagnato da counselling pre- e post- test

Ora in Puglia il test di screening per HIV, già eseguito gratuitamente, in accesso diretto, senza prenotazione e accompagnato da counselling pre- e post-test, con la nota AOO_152/2169 del 15 maggio 2018 è completamente anonimo. Nella nota, infatti, viene stabilita la procedura che assicura la privacy dei soggetti che vogliono sottoporsi al test HIV senza fornire i propri dati. In particolare, è stato stabilito un percorso che garantisca il completo anonimato sia per il test di screening che per i test utili a confermare la diagnosi (completamento dell’algoritmo diagnostico). Fino ad oggi per la nostra regione l’utilizzo del codice di esenzione B01 garantiva di poter eseguire il test in modo gratuito, ma spesso era necessario il codice fiscale degli utenti per poter documentare le prestazioni eseguite. Con l’attivazione di questo nuovo percorso, il codice B01 è stato completamentesvincolato dall’associazione con il codice fiscale di chi esegue il test, in modo da garantirne laprivacy.

La regione Puglia ha avviato un percorso virtuoso che ha portato già nel 2017 alla approvazione della Delibera di Giunta Regionale n. 694 (9 maggio 2017). Con questa DGR è stato recepito l’Accordo Stato-Regioni concernente il “Documento di consenso sulle politiche di offerta e le modalità di esecuzione del test per HIV in Italia” del 2011 e approvato il documento “Politiche di promozione del test HIV in Puglia”. In questo documento, è stato stabilito che venga attivato obbligatoriamente almeno un centro per ogni ASL che garantisca l’erogazione del test di screening HIV con il completamento dell’algoritmo diagnostico secondo gli standard previsti, in modo da assicurare a tutti gli utenti una corretta informazione sull’infezione da HIV, sulle modalità di trasmissione, sulla prevenzione, sulla diagnosi e per indirizzare gli utenti risultati sieropositivi verso i centri di malattie infettive per la presa in carico.

La regione Puglia è da anni impegnata nella promozione del test HIV in particolare a tutti i soggetti o gruppi di popolazione maggiormente a rischio, in modo che l’offerta risulti efficace e sistematica. Per fare ciò, è fondamentale che anche gli operatori sanitari, che operano in prima persona sul campo, siano adeguatamente formati. A tal fine, la DGR prevede che, nei corsi di aggiornamento su questo tema, vengano inseriti degli specifici moduli di formazione sul counselling per tutti gli operatori sanitari che si occupano di HIV/AIDS.

Fare il test HIV è di fondamentale importanza per scoprire l’infezione in una fase precoce. Molte persone sono sieropositive e non sanno di esserlo e questo anche perché finora l’accesso al test non garantiva il completo anonimato. Scoprire precocemente di avere l’infezione consente di intervenire in tempi brevi e in maniera più efficace con la terapia antiretrovirale.

La conoscenza del proprio stato sierologico, inoltre, consente di ridurre i comportamenti a rischio, mentre la mancata conoscenza della sieropositività favorisce la diffusione dell’infezione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *