• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Cultura, Curiosita', Salento

Argilla’ 2016 – Giuseppe Colì si riconferma campione del mondo dei tornianti

Giuseppe Colì si riconferma campione del mondo dei tornianti. L’artigiano-artista salentino, di Cutrofiano, si è aggiudicato «L’oro del vasaio», edizione 2016, campionato mondiale dei tornianti, che si è disputato nei giorni scorsi a Faenza (Ravenna). La competizione è stata organizzata dal Comune di Faenza e dall’Ente ceramica Faenza.

Ben 35 i partecipanti, provenienti da tutto il mondo per realizzare, in mezz’ora, il cilindro più alto con un diametro di almeno 16 centimetri, avendo a disposizione sei chili di argilla e con altrettanti chili una ciotola, la più larga possibile con una base massima di trenta centimetri. Cilindri altissimi, ciotole e altre forme originali hanno preso forma, in diretta, davanti al pubblico, grazie all’abilità dei tornianti, maestri di quest’arte antica e raffinata.

Colì, in particolare, ha prodotto un cilindro di 83,1 centimetri e una ciotola 81 centimetri, molto apprezzato dalla giuria di gara, composta da personalità della cultura e da tecnici del settore.

«Siamo molto orgogliosi – commenta Luigi Derniolo, presidente di Confartigianato Imprese Lecce – perché un nostro conterraneo si è aggiudicato un riconoscimento così prestigioso che premia i sacrifici compiuti in tutti questi anni. Gli auguriamo – aggiunge Donato Antonio Colì, presidente della categoria Artigianato artistico, tradizionale e di qualità – di proseguire nella sua attività, con lo stesso impegno sinora dimostrato».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *