• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Calcio, Sport, Tricase

ATLETICO TRICASE, UN PAREGGIO CHE SA DI BEFFA!

TRICASE – Un 1 – 1 che sa di di beffa, difficile da mandar giu’ perche’ il Tricase ha dominato l’incontro, in particolar modo nel secondo tempo. Dopo essere passato in vantaggio al 3° della ripresa  ha sprecato altre due nitidissime palle gol per chiudere l’incontro. Cosi’ il Fasano agguanta il pareggio all’ultimo secondo dell’ultimo dei 4’ di recupero concessi dall’arbitro Ancona: festa grande per i tifosi ospiti; grande rammarico e tristezza sui volti dell’allenatore e dei giocatori del Tricase. Comunque “grazie” alla squadra da parte dei tifosi rossoblu.

Nel primo tempo i padroni di casa avevano gestito bene la partita. Poi, nel secondo tempo, la squadra di Mitri è entrata in campo convinta di poter centrare l’obiettivo vittoria. E al 47’ una splendida giocata di Wladimnir Tenesaca metteva in movimento penetrante Gabrielino Martella che con un potente diagonale metteva in rete alla destra di Lacirignola. Una giocata dialogata tra due splendidi under ’98 che sono la vera novità dell’intero campionato della Promozione pugliese.

E il Tricase ha costruito anche due altre palle gol, non riuscendo, tuttavia a chiudere la partita. Poi il recupero, 4’ interminabili minuti, e all’ultimo secondo, ecco la beffa: un rinvio sporco di Potenza, una prima ribattuta, poi l’intercettazione da fuori area di Quaranta e il tiro della rete del pareggio.

“Pareggiare così…non ho parole”: il dopo partita consegna un Orazio Mitri scuro in volto, disilluso forse, ma realmente triste. In quel “non ho parole” l’allenatore del Tricase ha fotografato quegli ultimi secondi di una partita che il Tricase stava vincendo per 1-0, con bellissimo gol dell’under ’98 Gabrielino Martella su assist di un altro under ’98 Wladimir Tenesaca, e che, invece, ha pareggiato per una rimessa fiacca del portiere Canio Potenza intercettata una prima volta dagli avversari, un ulteriore rinvio, altra intercettazione e gran botta da distanza di Quaranta. Insomma, un 1-1 finale difficile da digerire.

Proprio così – sottolinea mister Mitri – difficile da digerire, soprattutto perché avevamo giocato un secondo tempo non avendo rischiato nulla ed avendo costruito altre due palle gol nettissime che non siamo stati bravi a trasformare”.

Non cerca assoluzioni Canio Potenza, che in precedenza era volato da palo a palo a bloccare un insidiosissimo tiro ravvicinato degli avversari, anche se annota che “sì, è vero, ho effettuato un rinvio fiacco…i dolori alle gambe mi bloccavano. Ma non cerco attenuanti: sono amareggiato perché abbiamo concesso loro un pareggio proprio sul finire di una grande partita giocata da tutti i miei compagni in campo”.

“Nel primo tempo abbiamo gestito la gara – ha dichiarato Giovanni Citto, in gradinata perché squalificato – ma nel secondo tempo ho visto una squadra compatta, determinata, in grado di non perdere un contrasto che fosse uno. E questo nonostante non fossimo al completo. Ma questa circostanza ci fa dire che tutti noi siamo importanti, con una mentalità giusta, quella dote che ci porterà lontano. Va dato merito a D’Amico che ha saputo lottare strenuamente, forse la migliore sua partita; grandissimo Jonas Rizzo, essenziale e determinato al centro della difesa; immenso rientro in squadra di Wladimir Tenesaca; di Gabrielino Martella impossibile non tesserne la bravura alla sua eleganza di gioco. Ecco, siamo tutti dentro al gruppo, siamo una squadra. Peccato per quel gol proprio allo scadere dei quattro minuti di recupero>.

TRICASE-FASANO 11

TRICASE Potenza, Cazzato, Romano, Pellegrino, Rizzo, Moretto, Striano, Tenesaca, D’Amico, Martella, Ruberto (85’ Causio). A disposizione: Corvaglia, Carbone, Di Seclì, Preite, Desiderato, Elia. Allenatore: Mitri

FASANO – Lacirignola L., Francia, Di Michele, Marini (59’ Leggero), Fumarola, Amato, Laguardia, Pace (80’ Quaranta), Gennari, Amodio (71’ Longo), Fanigliulo. A disposizione: Lacirignola A., Mizzi, Di Tano, Pugliese. Allenatore: Laterza.

Arbitro: Ancora di Taranto

Reti: 47’ Martella, 94’ Quaranta

PROMOZIONE PUGLIESE GIR. B 2016/17 – 9ª GIORNATA (domenica 06.11.2016 ore 14.30)

AEL Grottaglie – Massafra 1-3
Atl. Tricase – Fasano 1-1
48′ Martella (T), 90′ Longo (F)
Brindisi – Lizzano 2-1
14′ rig. Scarcella (B), 34′ De Comite (L), 90’+5 Margarito (B)
Carovigno – Uggiano 0-0
Castellaneta – Ostuni 1-1
75′ Mianulli (C), 87′ Pastano (O)
Copertino – A. Toma Maglie 2-0
16′ e 45’+1 Renis rig.
Manduria – Mesagne 3-1
3′ Jaberteh (MAN), 39′ De Pascalis (MAN), 48′ De Benedictis (MES), 62′ Misuraca (MAN)
Salento Football – Atl. Aradeo 1-2
in grassetto i finali

CLASSIFICA
Atl. Tricase 20
Atl. Aradeo 19*
Brindisi 17
Lizzano 17
Fasano 15
Uggiano 13
Manduria 13
Carovigno 12
Massafra 11*
Salento Football 9*
Mesagne 9
Ostuni 8*
Copertino 7*
A. Toma Maglie 6*
Castellaneta 6
Ael Grottaglie 5
* Da recuperare: Aradeo-Maglie, Copertino-Ostuni, Salento Football-Massafra

PROSSIMO TURNO – 10ª giornata (domenica 13.11.2016 ore 14.30)

A. Toma Maglie – Atl. Tricase
Atl. Aradeo – Copertino
Fasano – Carovigno
Massafra – Castellaneta
Lizzano – Manduria
Mesagne – Ael Grottaglie
Ostuni – Salento Football
Uggiano – Brindisi

Fonte: Pagina facebook Atletico Tricase

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *