Pallavolo

AURISPA ALESSANO – BRUTTO ESORDIO IN A/2 SCONFITTA PER 3 – 0 L’EMOZIONE GIOCA BRUTTI SCHERZI.

Debutto amaro per l’Aurispa Alessano nel campionato di serie A2 Unipolsai. Al cospetto della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, indicata come una delle pretendenti per il salto di categoria, la squadra di mister Medico perde con un secco 3-0.

Mazza e compagni pagano sicuramente l’inesperienza e l’emozione dell’esordio assoluto nella seconda serie nazionale, anche se la squadra non è riuscita ad esprimersi come aveva fatto nelle ultime amichevole pre-campionato. In casa biancoazzurra il solo Bolla, autore di 18 punti, ha dato filo da torcere agli avversari, mentre gli altri atleti non sono riusciti ad esprimersi al meglio, con il greco Armenakis autore di una prova a fasi alterne.

In casa Sora a fare la parte del leone è stato il tedesco Hirsch, che con i suoi 19 punti è stato il miglior realizzatore della partita. Degna di nota anche la prestazione del tarantino Fiore, autore di 12 punti. Ma tutta la squadra biancoverde si è espressa su ottimi livelli.

L’Aurispa Alessano si schiera all’inizio con Parisi al palleggio, Armenakis opposto, Bolla e Grassano lateali, Torsello e Musardo centrali, Bisanti libero. Risponde il Sora con Fabroni in regia, Hirsch contromano, Fiore e Paris di banda, Salgado e Cittadino centrali, Santucci libero

Nel primo set parte i biancoazzurri rimangono in gioco solo nelle prime fasi. Sul 6-8 i laziali, trascinati da Hirsch, mettono il turbo e si portano sul 12-6 del tempo tecnico, con l’Aurispa in difficoltà in ricezione.
I soli Bolla e Armenakis cercano di impensierire l’avversario, ma il Sora continua a macinare gioco e si porta sul 19-11. L’Alessano cerca di reagire, ma è troppo tardi e il set finisce 25-17 per i biancoverdi in 24 minuti di gioco.

Il secondo set è più equilibrato. Mister Medico inserisce all’inizio Muccio per Musardo. Le squadre lottano punto a punto fino al 7 pari con l’Alessano trascinato da Armenakis e Bolla.
Un fallo di rotazione e un attacco di Fiore però, permettono al Sora di portarsi sul 10-7. Doppio Bolla ed è 9-10. Al tempo tecnico è 12-10 Sora. Al rientro sul parquet un attacco di Armenakis e un muro di Parisi danno il 12 pari. Il Sora cerca di scappare nuovamente andando sul 17-14, ma l’Alessano prima trova il pareggio, poi il sorpasso (20-19) con due ace di Armenakis. Ma a questo punto in casa biancoazzurra va via la luce e Hirsch e compagni con un parziale di 6-0 si aggiudicano il set 25-20 in 28 minuti.

Il terzo set parte di nuovo in equilibrio con Bolla che trascina l’Alessano. Mister Medico inserisce Mazza per un Armenakis in difficoltà, ma il Sora tenta il break portandosi sul 7-5. Grassano e due errori in attacco di Hirsch permettono ai padroni di casa di andare sul 8-7. Un ace di Torsello ed è 9-7. Poi nuovo sorpasso Sora con due attacchi vincenti del solito Hirsch per il 13-12 laziale. Le due squadre lottano punto a punto fino al 15 pari, poi ancora Hirsch con un ace spezza l’equilibrio per il 16-14 ospite. Due errori biancoazzurri per il 18-14. Nuovo tentativo di riavvicinamento sul 19-20, complice anche un cartellino rosso comminato a Salgado, ma Sora fa valere la sua esperienza e chiude set e partita imponendosi 25-21 in 29 minuti.

Il tabellino:

Aurispa Alessano: Parisi 1, Armenakis 14, Bolla 18, Grassano 1, Torsello 6, Musardo, Bisanti (L), Mazza 2, Muccio 1, De Giovanni, Schwagler, Nicolazzo. 1° all. Medico, 2° all. Bramato.

Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: Fabroni 2, Hirsch 19, Fiore 12, Paris 1, Salgado 6, Cittadino 2, Santucci (L), Marzola n.e., Cacciatore n.e., Bacca n.e. , Corsetti n.e., Sperandio n.e., Gaudieri (L) n.e. 1° all Soli, 2° all Colucci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.