• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Alessano, Pallavolo, Sport

AURISPA ALESSANO, IL CUORE NON BASTA

Contro Potenza Picena, diretta rivale per la salvezza, i biancoazzurri cedono al quinto set dopo una partita combattuta, ma costellata di errori commessi nei momenti importanti della partita che hanno influito sul risultato. Ancora una buona prova di Cernic, mentre Argenta ha trascinato i suoi alla vittoria finale.

L’Aurispa Alessano perde per 3-2 in casa contro la GoldenPlast Potenza Picena e vede complicarsi, forse in maniera irreversibile, il cammino verso la conquista di quel quinto posto che eviterebbe il girone per la qualificazione ai playout. Salim e compagni hanno combattuto alla pari con gli avversari, anche se sono stati poco lucidi nei momenti topici dell’incontro, nei quali hanno commesso qualche errore di troppo che alla fine hanno pesato sul risultato finale. Ad evitare la sconfitta non è bastata l’ennesima buona prestazione di Cernic, mentre Argilagos, ancora non al top della condizione fisica, è stato meno incisivo rispetto alla gara di Ortona. In casa Potenza Picena prova superlativa di Argenta, mvp con 31 punti.

I biancoazzurri affrontano l’avversario così schierati sul parquet: Lucas Salim al palleggio ad innescare l’opposto Argilagos, i laterali Cernic e Borgogno, i centrali Piscopo e Muccio, con Bisanti libero. Mister Di Pinto sceglie il sestetto composto dal palleggiatore Visentin, il contromano Argenta, i posto quattro Lazzaretto e Bellini, i centrali Codarin e Biglino, il libero Casulli.

Inizio primo set e Potenza Picena va sul 2-0 approfittando della ricezione non perfetta dell’Aurispa, ma i biancoazzurri reagiscono e grazie soprattutto al muro (due di Piscopo e uno di Argilagos) ribaltano la situazione e vanno a condurre 5-2, con mister Di Pinto che si rifugia nel discrezionale. I marchigiani accorciano 4-5, poi Borgogno e Lucas Salim (con un tocco beffardo) riportano l’Aurispa sul +3 (7-4); un’invasione da seconda linea di Bellini fissa il punteggio sul 10-6 Alessano. Gli ospiti, prima accorciano 10-11, grazie alla battuta insidiosa di Visentin, e poi trovano il pareggio (13-13). Il vantaggio ospite arriva con un ace di Argenta (15-14); ancora l’opposto potentino porta il sedicesimo punto con un altro servizio vincente. Ancora un ace, questa volta di Bellini, per il +3 esterno (18-15). Qualche errore di troppo dei biancoazzurri consente a Potenza Picena di incrementare ulteriormente il vantaggio per il 21-17, ma capitan Cernic con un mani e fuori ed un ace riaccende l’Aurispa per il 19-21; ma sono ancora gli errori a condannare i biancoazzurri e Visentin e compagni si impongono 25-20 in 26 minuti.

Seconda frazione con Torsello per Piscopo; Potenza Picena va subito sul 2-0, ma l’Aurispa come in precedenza impatta subito per il 4-4. Nuova fuga marchigiana, con Alessano soffre in ricezione e Lucas Salim si affida soprattutto a Cernic per tentare la rimonta; è Borgogno che mette giù il pallone del 9 pari. Argilagos trova l’ace dell’11-10, primo vantaggio nel set per l’Aurispa; controsorpasso ospite, ancora grazie al servizio, con Bellini (12-11). La fase centrale vede è caratterizzata dall’equilibrio, poi Visentin trova il “rigore” del 21-19 Potenza Picena; Cernic e Torsello riportano la situazione in parità (21-21), segue la battuta vincente di Borgogno per il vantaggio dei padroni di casa (22-21). Argenta sbaglia l’attacco per il 23-21, poi Cernic con un mani e fuori dà quattro opportunità alla sua squadra per pareggiare i set; ancora il capitano chiude l’azione successiva per il 25-21 dopo 26 minuti di gioco.

Terzo parziale che comincia a parti invertire rispetto ai primi due: è Alessano ad andare sul 2-0, ma i marchigiani ribaltano il risultato (3-2), grazie soprattutto al muro che ferma gli attacchi dei padroni di casa. Dopo una nuova situazione di equilibrio è l’Aurispa, trascinata da Cernic, a portarsi sul 13-10; Argenta e soci reagiscono e accorciano 12-13, poi dopo un lungo inseguimento raggiugono prima il 19 pari, poi vanno avanti 21-19, con la battuta di Codarin che mette in crisi la ricezione di casa. Alessano tenta di rimontare, ma i soliti errori aumentano la distanza tra le due squadre (20-23); ci pensa Biglino a consegnare il set alla formazione ospite con una veloce che sancisce il 25-22 dopo 31 minuti di gioco.

Quarto set con gli ospiti che passano a condurre 5-3, trascinati da un Argenta in gran spolvero. L’Aurispa riesce a pareggiare i conti per l’8-8 pari, ma Potenza Picena torna a premere in battuta e trova il +3 (11-8); reazione d’orgoglio dei biancoazzurri che da 10-14 rimontano e passano a condurre 16-14, con un efficace servizio di Borgogno che manda in tilt la ricezione ospite. Ma ancora una volta la carica dei padroni di casa si esaurisce e gli uomini di mister Di Pinto ribaltano nuovamente la situazione passando a condurre 19-17; nuovo scatto dei padroni di casa che effettuano un altro controsorpasso per il 20-19. Torsello trova il muro che stacca l’Aurispa (23-21), ma Potenza impatta nuovamente (23-23). L’Aurispa sente l’odore del pareggio e con un mani e fuori di Cernic e un altro muro di Torsello si impone 25-23 in 33 minuti e riapre i giochi.

Quinto set con Potenza Picena che dal 2 pari va sul 4-2, ma il tentativo di fuga viene subito spento dall’Aurispa che prima pareggia e poi passa a condurre 6-5. Al cambio campo i biancoazzurri conservano il punto di vantaggio (8-7). Alla ripresa un attacco in rete ospite per il 9-7 biancoazzurro, ma gli ospiti non demordono e prima raggiungono il 10 pari, poi accumulano due punti di vantaggio per il 13-11. Azione successiva con un rigore di Biglino che dà tre possibilità di chiudere la partita ai marchigiani. La prima è annullata da Argilagos, ma nell’azione successiva Bellini trova il mani e fuori del 15-12 che sancisce la vittoria di Potenza Picena.

Il tabellino:

Aurispa Alessano: Muccio 6, Marzo n.e., Cernic 22, Lucas Salim 1, Bonante n.e., Bulfon n.e., Torsello 7, Baldari n.e., Russo (L) n.e., Borgogno 12, Argilagos 18, Bisanti (L), Piscopo 2. All. Mastrangelo, Ass. coach Bramato.

Ace 6, B.S. 9, Muri 9. Ric.: pos. 63%, perf. 37%. Att. 43%

GoldenPlast Potenza Picena: Casulli (L), Codarin 9, Colarusso, Bucciarelli n.e., Cristofaletti,  Zonca 8, Bellini 19, Visentin 6, Argenta 31, Biglino 10, Marcovecchio, Lazzaretto. All. Di Pinto, Ass. coach Martinelli.

Ace 7, B.S. 19, Muri 11. Ric.: pos. 56%, perf 34%. Att. 52%

Parziali: 20-25; 25-21; 22-25; 25-23; 15-12. Durata set: 26’;26’;31’;33’;19’.

Arbitri: Colucci Marco della sezione di Matera e Caressa Maurizio della sezione di Bari

Area comunicazione Pallavolo Azzurra Alessano

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *