• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Alessano, Pallavolo, Salento, Sport

AURISPA ALESSANO, MISTER TOFOLI: “A SIENA SENZA NEULLA DA PERDERE”

ALESSANO – Questa sera alle 20,30 l’Aurispa Alessano sarà impegnata in una di quelle partite sulla carta proibitive e dal risultato scontato. Avversario di turno la corazzata Siena, messa su dal Presidente Bisogno per centrare un unico obiettivo: la promozione in Superlega. Alessano viene da un inizio di campionato positivo in cui ha collezionato quattro punti frutto di una sconfitta al tie break sul difficile campo di Roma e della vittoria con Catania nell’esordio casalingo. Mai Alessano era partita così bene nei precedenti campionati e questo fa da stimolo per continuare sulla strada appena tracciata.

La Emma Villas Siena si appresta a vivere la sua terza stagione in Serie A2 UnipolSai dopo che lo scorso anno è arrivato fino alle semifinali dei Play Off ed ha vinto la Del Monte® Coppa Italia di A2. Con il mercato estivo i toscani hanno inserito delle pedine di prima fascia: come opposto è stato ingaggiato lo slovacco Martin Nemec, vincitore dello scudetto nel 2015 con la maglia di Trento; a Trento vinse lo scudetto anche lo schiacciatore Michele Fedrizzi. Gli altri schiacciatori della squadra sono il confermato Filippo Vedovotto e il 24enne brasiliano Alisson Melo, arrivato dal Paese carioca dove ha vissuto stagioni importanti nel massimo campionato sudamericano arrivando a vestire la maglia della Selecao, e il 25enne Alessandro Graziani, giunto da Grosseto. In cabina di regia confermati Marco Fabroni e Simone Di Tommaso, al centro il 33enne Roberto Braga, che dal 2013 ha sposato il progetto della Emma Villas, il pugliese Vincenzo Spadavecchia e il ligure Federico Bargi, ex di Spoleto. Infine i liberi: ingaggiato Andrea Giovi che con la maglia di Perugia è arrivato a giocarsi due finali scudetto, conquistando la Nazionale italiana con cui ha vinto la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Londra, e il cavallo di ritorno Filippo Pochini, che aveva giocato a Chiusi in B1. In panchina è arrivato coach Bruno Bagnoli, protagonista di una finale scudetto, allenatore navigato ed esperto a cui sono affidate le ambizioni di promozione dei biancoblù.
Ma quella di domani è senza ombra di dubbio la partita di Paolo Tofoli, grande ex dell’incontro, che abbiamo sentito alla vigilia della partenza per la Toscana.Abbiamo affrontato i primi due match di campionato, ed i risultati stanno arrivando. Fino ad ora le aspettative dei tifosi sembrano essere ripagate. Cosa ne pensa?Mi sento sicuramente molto stimolato, sono contento dei risultati fin ora ottenuti, ma il mio pensiero è quello di rimanere sempre con i piedi ben piantati a terra. Il cammino è molto lungo e sicuramente ci saranno momenti difficili e sarà in quei frangenti che si vedrà come si comporterà la squadra. Stiamo andando bene ma c’è tantissimo lavoro da fare e di questio i ragazzi ne sono consapevoli.

La prossima partita sarà contro Siena, la sua ex squadra e la candidata numero uno al salto di categoria.

Sì, ci tengo particolarmente a questa partita, ma è normale che quando si gioca contro la ex squadra si cerchi di dare il massimo. Secondo me dovremmo andare a giocare una partita spregiudicata, a testa alta, osare in tutti i fondamentali. Giocando con tranquillità potremmo toglierci belle soddisfazioni. Noi non abbiamo nulla da perdere, la pressione è tutta su di loro, perchè sono loro che devono vincere il campionato ed andare in Superlega.

Questo è il primo anno in cui Alessano è riuscito a vincere al suo esordio casalingo e domenica scorsa ha avuto la riprova di quanto calorosi possano essere i tifosi. Come le è sembrato?

Molto bello! Ma sapevo già che Alessano avrebbe risposto alla grande. Io ho sempre detto, anche ai Leones, che per le altre squadre Alessano deve diventare un campaccio, dove c’è un caos pazzesco ed è difficile giocarci. Questo, per i ragazzi, può essere un aiuto per vincere più partite, quindi ben venga. Sono stato anche io giocatore, ed è bello sentire il calore e la passione del pubblico. Magari fosse così in tutti i palazzetti!

Nel frattempo la Lega ha ufficializzato date ed orari del girone di andata. Queste le partite dell’Aurispa Alessano:

Sabato 7 ottobre ore 20,30: Emma Villas Siena – Aurispa Alessano

Mercoledì 11 ottobre ore 20,30Aurispa Alessano – Acqua Fonteviva Massa

Domenica 15 ottobre ore 19,30: Sigma Aversa – Aurispa Alessano

Sabato 21 ottobre ore 20,30Aurispa Alessano – Videx Grottazzolina

Domenica 29 ottobre: Riposo

Mercoledì 1 novembre ore 18Aurispa Alessano – Conad Reggio Emilia

Sabato 4 novembre ore 20,30: Materdomini.it Castellana – Aurispa Alessano

Domenica 12 novembre ore 19,30Aurispa Alessano – GoldenPlast Potenza Picena

Sabato 18 novembre ore 20,30: Kemas Lamipel Santa Croce – Aurispa Alessano

Raffaella Caccioppola – Claudio Ciardo
Area Comunicazione Pallavolo Azzurra Alessano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *