Alessano, Pallavolo, Sport

AURISPA ALESSANO: OBIETTIVO POTENZA PICENA

I biancoazzurri da domenica prossima sfideranno l’ostica Potenza Picena nei play out per la permanenza nella seconda serie nazionale.

I biancoazzurri, in formazione rimaneggiata, cedono per 3-0 nel derby contro la Materdominivolley.it Castellana Grotte e da domenica prossima sfideranno l’ostica Potenza Picena nei play out per la permanenza nella seconda serie nazionale.

Un’Aurispa Alessano in super emergenza (Piscopo squalificato, Borgogno e Cernic infortunati) perde 3-0 a Castellana e si classifica al quinto posto nella classifica definitiva della Pool salvezza, trovando come avversario nei play out la GoldenPlast Potenza Picena, già affrontata nella prima fase del torneo. Troppa differenti gli obiettivi delle due squadre: da una parte l’Aurispa già sicura almeno del quinto posto in classifica con la possibilità di giocare l’eventuale gara cinque in casa, dall’altra un Castellana alla ricerca dei tre punti per evitare la retrocessione diretta.

Padroni di casa alla partenza con Buzzelli in cabina di regia, Bellei opposto, Casoli e Lavia in posto quattro, Scopelliti e Sighinolfi centrali, Primavera e Catania in alternanza come libero. Aurispa Alessano con Lucas Salim palleggiatore, Argilagos contromano, Baldari e Marzo laterali, Muccio e Torsello al centro, Bisanti (ricezione) e Russo (difesa) come libero.

Primo set con Castellana che ottiene subito un break di vantaggio  con un rigore di Sighinolfi (3-1); dopo una buona difesa, Bellei ottiene il mani e fuori del 6-3. La ricezione dei biancoazzurri non è delle migliori e Casoli ne approfitta per siglare il punto dell’8-4, con mister Mastrangelo che ricorre al time out; Alessano stenta a trovare il ritmo e i padroni di casa scappano sul 16-11; cambi per mister Mastrangelo con Bonante e Bulfon per Lucas Salim e Argilagos, ma il risultato non cambia, anzi Casoli e compagni arrivano sul 24-14, con l’attacco biancoazzurro che non riesce a superare il muro giallonero. Azione finale del parziale con Bulfon che attacca out da posto quattro per il 25-14 dopo 21 minuti.

Subito 2-0 Aurispa nella seconda frazione, ma Lavia con un attacco vincente e Bellei con il servizio ribaltano il risultato per il 5-3 Castellana; due punti consecutivi di Baldari (attacco e ace) per l’8-8, ma i padroni di casa reinseriscono il turbo e si portano prima sul 12-9, poi sul 16-11. Ancora cambio di diagonale per l’Alessano con Bonante e Bulfon in campo, ma gli uomini di mister Fanizza continuano a macinare gioco per arrivare sul 21-15; nonostante la reazione ospite, alla fine è Bellei a trovare lo spunto vincente e mettere giù il pallone del 25-21 in 27 minuti.

Terzo parziale con Bonante e Bulfon dall’inizio. Castellana sul 2-2 trova un parziale di 4-0 per il 6-2; l’ottima correlazione muro-difesa seguita da un attacco efficace consentono ai padroni di casa di prendere il largo per l’11-5. Il set scorre via con i biancoazzurri che compiono ogni sforzo per riaprire i giochi, ma Buzzelli e soci ribattono colpo su colpo conservando il vantaggio accumulato (19-13); è ancora Bellei a trovare il punto decisivo del 25-17, dopo 20 minuti, che regala vittoria e play out ai gialloneri.

Il tabellino:

Castellana Grotte: Fiore n.e., Gargiulo 1, Disabato 3, Casoli 12, Primavera (L), Scopelliti 4, Longo, Buzzelli 3, Catania (L), Bellei 16, Lavia 9, Losco n.e., Sighinolfi 7. All. Fanizza, ass. coach Castiglia.

Ace 2, B.S. 12, Muri 10. Ric.: pos. 65%, perf. 54%. Att. 54%

Aurispa Alessano: Muccio 5, Marzo 8, Cernic n.e., Lucas Salim, Bonante 1, Bulfon 6, Torsello 7, Baldari 4, Russo (L), Borgogno n.e., Argilagos 3, Bisanti (L). All. Mastrangelo, ass. coach Bramato.

Ace 2, B.S. 6, Muri 2. Ric.: pos. 56%, perf. 30%. Att. 34%

Arbitri: Zingaro Marco Riccardo della sezione di Foggia e Stancati Walter della sezione di Cosenza.

Parziali: 25-14; 25-21; 25-20. Durata set: 21‘; 27‘; 20‘.

Area comunicazione Pallavolo Azzurra Alessano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *