• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Alessano, Pallavolo, Sport

AURISPA ALESSANO VINCE AL TIE BREAK A MONDOVI’

L’Aurispa Alessano con una prova tutta cuore si aggiudica la delicata sfida con Mondovì e si gode, almeno per una notte il primato in solitaria della Pool B. Ottime le prove di Culafic e Lazzaretto, autori rispettivamente di 30 e 18 punti personali. Non particolarmente soddisfatto Paolo Tofoli che salva solo il risultato

Che non fosse una passeggiata lo si sapeva sin dalla vigilia, ma l’Aurispa Alessano ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per avere la meglio di un coriaceo Mondovì. Non è stata di certo la miglior prestazione stagionale dei salentini, ma i ragazzi di Tofoli sono stati bravi a non perdere la bussola nei tanti momenti di difficoltà, soprattutto nel secondo e quinto set, quando hanno visto svanire un vantaggio rassicurante che avrebbe potuto compromettere l’esito dell’incontro. Questa vittoria avvicina sensibilmente Alessano al traguardo stagionale e permette a capitan Tomassetti e compagni di godersi, almeno per una notte, il primato in solitaria della Pool B.

Per questa sfida, sicuramente non decisiva ma molto importante per le sorti delle due squadre, i due allenatori si affidano ai loro uomini migliori. Coach Barisciani schiera Cortellazzi al palleggio con Paoletti opposto, Parusso e Picco al centro, Borgogno e Mercorio in banda con Prandi libero.

Tofoli si affida al collaudato 6+2 : Alberini-Culafic, Usai-Tomassetti, Lazzaretto-Lipinsky, Bisci libero e Loglisci a dare il cambio a Lazzaretto in seconda linea.

La gara inizia nel segno dell’equilibrio fino al turno in servizio di Cortellazzi che, complici anche gli errori in attacco di Lipinsky  e a un muro monregalese insormontabile , permette ai suoi di prendere 4 punti di vantaggio(10-6). Alessano riagguanta subito la parità, ma è ancora il servizio dei padroni di casa a fare la differenza con Mondovì che va sul 16-13. L’Aurispa con pazienza cerca di rimanere a stretto contatto con Mondovì e un ace di Culafic fissa la parità a 21. L’ex Borgogno, con il sesto muro di squadra nel game, regala il primo set point ai suoi, sfruttato alla seconda occasione da Paoletti.

Nel secondo parziale Alessano sembra più convinta, Culafic è un demonio in battuta e con tre ace porta i suoi sul 6-1 costringendo Barisciani a bloccare subito il gioco. Al rientro in campo le squadre sbagliano tanti servizi , Alessano ne mette in rete cinque consecutivi permettendo a Mondovì di rientrare nel set (13-10). Alessano riesce a scappare nuovamente sul 20-14, ma Mondovì non molla e riesce ad accorciare sul 22-19. Gli ospiti sembrano fermarsi e Parusso con un ace porta i suoi sul 23-23. Le squadre vanno ai vantaggi e dopo una serie di set point Alessano riesce a chiudere sul 27-25 grazie ad un pallonetto di Culafic.

Mondovì cerca subito l’allungo (4-1), ma Alessano rientra subito (8-8). I biancazzurri non riescono a sfruttare i tanti contrattacchi  e i padroni di casa riescono a portarsi avanti di 2 (11-9). Paoletti è immarcabile e Mondovì si presenta nella fase calda del set ancora avanti di un break (19-17). Alessano commette tante ingenuità a muro e i piemontesi ne approfittano per portarsi sul 22-19 con Tofoli costretto al time out. Lipinsky risulta non pervenuto, Culafic manda fuori un attacco e Mondovì chiude per 25-20 grazie all’errore al servizio di Alberini.

Quarto set conl’Aurispa che cerca subito la fuga e si porta sul 13-9, ma Mondovì con pazienza riesce a recuperare portandosi sul 16-14.>Alessano non demorde e riesce a prendere ancora un discreto vantaggio. Lipinsky riesce finalmente a murare Paoletti (19-14), Culafic prende letteralmente la squadra per mano, attacca forte e mura Mercorio dilatando ancora di più il vantaggio ospite. Sul finale di set è Lazzaretto a salire in cattedra con due attacchi consecutivi che portano il punteggio sul 25-17.

Il tie break si apre con un ace fortunoso di Lipinsky e con Alessano che cerca subito di spingere. I monregalesi reagiscono subito mettendo il game in parità (5-5), ma sono gli ospiti a trovare il guizzo giusto per andare avanti di 2 al cambio campo (8-6). Culafic è imprendibile ed Alessano arriva sul 13-9. Mondovì non ci sta e con un parziale di 4-0 rimette tutto in discussione (13-13). Un errore di Cortellazzi in battuta e un ace di Culafic (il quinto della gara) permettono all’Aurispa di andare sul 15-13 e vincere una gara molto complicata contro una formazione mai doma.

Paolo Tofoli“Non abbiamo fatto una grande partita. Abbiamo vinto ugualmente, ma abbiamo giocato con il freno a mano tirato. La vittoria è importante ma non abbiamo fatto una prova di piena maturità. Sapevamo che Mondovì era un campo difficile, ma dovevamo fare meglio. Spesso ci siamo fermati e di questo non sono contento. Godiamoci la vittoria, ma ripeto, non sono contento”.

Note: VBC Mondovì – Aurispa Alessano  2 – 3 (25-23; 25-27; 25-20; 17-25; 13-15)

VBC Mondovì: Cortellazzi 1, Paoletti 29 , Picco 9, Parusso 12, Borgogno 14, Mercorio 9, Prandi (L), Maccabruni n.e., Cattaneo n.e., Bosio n.e, Menardo, Sordella n.e. All.: Barisciani; II° All.: Revelli

Ace 2, Battute sbagliate 19 , Muri 14, Ricezione 55% pos. 29% prf ; Attacco 55%

Aurispa  Alessano: Alberini 3, Culafic 30, Usai 8, Tomassetti  6, Lipinski 15, Lazzaretto 18, Bisci (L),  Cordano, Lugli , Loglisci, Peluso n.e. , Morciano (L) n.e. All.:Tofoli; II° All.: Bramato

Ace 9, Battute sbagliate 17 , Muri 8 , Ricezione 62% pos.35 % prf ; Attacco 57%

Arbitri : Scarfò Fabio, De Sensi Danilo

Raffaella Caccioppola-  Claudio Ciardo

Ufficio Stampa Pallavolo Azzurra Alessano

Photo: Giulia Cannizzaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *