• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Agricoltura, Attualità, Curiosita'

AUTUNNO: E’ TEMPO DI PIANTARE BULBI DA FIORE.

 

Se volete godere della bellezza  dei fiori con i loro colori  e il loro profumo nei vostri giardini, balconi o case, non è troppo tardi per mettere a dimora tanti tanti bulbi da fiore.

Quando dovrei piantare i bulbi  da fiore?
I bulbi  che fioriscono vengono piantati in autunno fra settembre e dicembre: E’ possibile piantarli addirittura quando compaiono le gelate invernali.

 Come dovrei piantare i bulbi da fiore?

Ci sono molti modi di piantarli, comunque il metodo più diffuso consiste nello scavare con una paletta da giardinaggio (o con l’apposito piantabulbi) un buco poco profondo. Per creare un effetto naturale spargete delicatamente i bulbi sulla zona in cui intendete piantarli e collocateli in un buco più o meno dove cadono. Per ottenere l’effetto migliore, combinate, nella stessa miscela da piantare, diversi bulbi. Questo creerà un magnifico miscuglio di colori.

Prima di iniziare a piantare fate un semplice programma. Considerate il periodo di fioritura di ciascun bulbo, le diverse altezze e la forma dei fiori. I primi a fiorire in gennaio saranno i bucaneve e gli aconiti invernali, seguiranno in primavera  i narcisi, i crocus, muscari, fresie etc., mentre gli splendidi Allium  saranno gli ultimi a sbocciare in giugno.

 

 A quale profondità dovrei piantarli?

La profondità del buco in cui piantarli dipenderà dalle dimensioni del bulbo. Comunque, come regola generale, piantate i bulbi ad una profondità doppia rispetto all’altezza del bulbo.

 A quale distanza l’uno dall’altro si dovrebbero piantare i bulbi?

I bulbi più grandi si possono piantare ad una distanza di 12 cm l’uno dall’altro, mentre i bulbi più piccoli possono essere piantati un po’ più vicini: 10 cm. Per creare una sgargiante massa di colore è possibile piantarli ancora più vicino fino a farli toccare.

 Che tipo di terreno preferiscono i bulbi?

Prima di piantare qualunque cosa, coltivate sempre il terreno del giardino. Questo semplifica notevolmente la messa a dimora e aiuta le nuove radici ad iniziare nel migliore dei modi. I bulbi da fiore si sviluppano rigogliosamente nel terreno ben drenato. I bulbi lasciati crescere e accllimatarsi preferiscono materiale organico o compost mescolati al terreno in cui vengono piantati. I bulbi possono anche essere piantati in vasi riempiti di terreno che dreni liberamente, senza che sia necessario aggiungere concimi durante la prima stagione  di crescita.

Di quali cure avranno poi bisogno i bulbi?

Una volta piantati i bulbi, annaffiate bene il terreno. Se vivete in una zona in cui è probabile che si verifichino forti gelate, date loro una piccola protezione supplementare contro le gelate distribuendo sul terreno paglia, foglie morte o compost.

ATTENZIONE!

Se avete già provveduto gli anni passati a piantumare i bulbi avrete sicuramente notato che il bulbo ha già vegetato, questo è successo perché l’autunno 2006 è stato mite e soleggiato e quindi i bulbi hanno fatto un po’ di confusione: hanno pensato che fosse già primavera e si sono risvegliati prematuramente! In questo caso dovrete proteggere le foglie dal freddo invernale ponendoci sopra del tessuto-non-tessuto oppure dei fogli a bolle per imballaggio o ricoprirli di foglie secche.

Dato che i bulbi da fiore sono degli organi sotterranei ricchi di sostanze nutritive di riserva, la fioritura non finisce una volta appassiti i fiori del primo anno. Molti rispunteranno ancora la primavera successiva, specialmente se, quando i fiori iniziano ad appassire, aggiungerete al terreno un po’ di concime.

 Insomma …se son bulbi fioriranno!!

Sara Nutricato

Collaboratore Agrometeo SuperMeteo.Com

Fonte: www.supermeteo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *