Covid-19, Regione Puglia, Salento, Tricase

BOLLETTINO COVID-19, ALTRI DUE CASI POSITIVI A TRICASE

PUGLIA/SALENTO – Cambia ancora una volta il colore riguardante Tricase sulla mappa epidemiologica del bollettino della Regione Puglia.

Con i due nuovi casi di oggi Tricase si colora ancora piu’ di rosa e passa nella categoria da 21 a 50 casi di positività sul proprio territorio. Ad oggi per la precisione se ne contano 22.

Il Salento tutto sommato resiste. Oltre ai due casi di Tricase si registrano un caso a Trepuzzi ed un altro a Caprarica di Lecce. Se si rapportano i 4 casi covid positivi della provincia di Lecce ai 295 regionali, il dato è ottimo.

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi lunedì 19 ottobre 2020 in Puglia, sono stati registrati 5827 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 295 casi positivi:  113 in provincia di Bari, 9 in provincia di Brindisi, 31 nella provincia BAT, 91 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Lecce, 46 in provincia di Taranto, 2 residenti fuori regione. 1 caso di provincia di residenza non nota è stato attribuito e riclassificato.

Sono stati registrati 3 decessi in provincia di Foggia.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati  497.031 test.

5.629 sono i pazienti guariti.

5.730 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 12.001 così suddivisi:

964 nella Provincia di Lecce;

5060 nella Provincia di Bari;

1122 nella Provincia di Bat;

907 nella Provincia di Brindisi;

2850 nella Provincia di Foggia;

1003 nella Provincia di Taranto;

89 attribuiti a residenti fuori regione;

6 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 20.10.2020 è disponibile al link: http://rpu.gl/yugTJ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *