Cronaca, Don Antonio Coluccia, Roma

BRUMOTTI E DON ANTONIO COLUCCIA CONTRO LO SPACCIO NEL QUARTIERE DI SAN BASILIO A ROMA

ROMA – Nel quartiere San Basilio di Roma, noto come vero e proprio ssupermarket della droga, gestito h 24 da ndrangheta e mafia albanese, Vittorio Brumotti, l’inviato acrobata di Striscia la Notizia e il salentino, di Specchia, Don Antonio Coluccia il “prete infame”, così lo chiamano da queste parti, hanno fermato e contrastato per qualche ora le attività di spaccio.

Nel servizio andato in onda ieri sera nel corso del noto Tg satirico di Canale 5, Vittorio Brumotti viene accolto in malomodo dagli spacciatori e da tutto il quartiere con minacce pronunciate tranquillamente, incuranti di telecamere e forze dell’ordine: “Ti devono tagliare la gola, ti devono proprio ammazzare” e poi “Ti ammazzo come un cane, maledetto!” E ancora: “Ti taglio tutta la faccia, infame”. Senza il massiccio spiegamento di forze dell’ordine la situazione sarebbe degenerata.

Una battaglia che a San Basilio è combattuta anche da don Antonio Coluccia, il prete sotto scorta che da mesi cerca di riappropriarsi del territorio e che Brumotti ha intervistato: “Presidiamo questo luogo tutti i giorni da quattro mesi e cerchiamo di fare prevenzione, ma per molti dei residenti io sono ancora ‘il prete infame’”.

Qui il video

https://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/droga-a-san-basilio-minacce-a-vittorio-brumotti_70392.shtml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.