• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Cultura, Musica, Teatro, Tricase

IL CANTATTORE “P40” A LUCUGNANO DOMANI 24 LUGLIO

Arriva a Tricase, P40, l’eclettico cantastorie.

Martedì  24 Luglio, alle ore 21.30, Lucugnano (Tricase) ospiterà lo spettacolo del “cantattore” “P40”, in piazza G.Comi. L’iniziativa costituisce il secondo  appuntamento del piccolo festival  “I Suoni della Terra”, organizzata dal Comune di Tricase.  Nel corso della serata, “P40” dialogherà con il pubblico, raccontando la storia della sua originale carriera artistica e il suo punto di vista originale del Salento odierno, proponendo alcuni brani dai suoi lavori discografici.

Il progetto “P40” è nato sedici anni fa dall’idea del musicista Pasquale G. Quaranta, personaggio emergente ed estroso del variegato mondo degli artisti salentini: riesce subito a balzare agli occhi del pubblico salentino per l’originalità della sua opera e il carisma del personaggio. Alla base del lavoro di “P40” c’è l’osservazione attenta e critica del suo tempo che l’artista cerca di risignificare nei suoi spettacoli, attraverso un repertorio di brani inediti. Incarnando un incontro tra la figura del cantautore e quella dell’attore (il “cantattore”), “P40” riesce a farle convivere sul palco, portando in scena una rappresentazione quasi teatrale, essenziale, a tratti geniale, ma, nello stesso tempo, ricca di improvvisazioni che giocano sugli equivoci e sulle sensazioni del pubblico.

“P40” appare una sorta di menestrello di corte catapultato nell’età contemporanea dove le corti di un tempo diventano i palchi e i teatri di oggi. E sono così gli spettacoli di “P40”, dove la scena è “riempita” dalla figura dell’artista che con chitarra e voce ama scherzare poeticamente sugli usi e costumi, vizi e virtù della società che lo circonda. Un menestrello, un cantastorie, un artista che, col tempo, ha visto maturare la sua creatività, riuscendo a cogliere, attraverso la satira e l’umorismo, significati intimi del nostro quotidiano, svelandoli al pubblico, che non può far altro che disegnare sul proprio volto un sorriso e riflettere sulle “verità” proposte dall’artista.

Numerose e importanti le sue collaborazioni musicali: tra gli altri, Emanuele “Phl” Flandoli, Carlo Verrienti, Daniele Leucci, Leone Marco Bartolo, Antonio De Donno e Lucia Minutello. E tanti i luoghi dove “P40” ha portato in musica il suo spettacolo, da osterie a feste popolari, da teatri improvvisati a “live club”, dove l’intimità col pubblico riesce a rendere bene l’opera del menestrello, palesando le sue capacità di coinvolgimento. Nell’estate del 2016 a Presicce, Enrico Rugeri decise di stupire tutti chiamando P40 ad aprire il suo concerto, regalando un momento magico d’allegria al suo pubblico.

“I Suoni della Terra” è piccolo festival che vuole raccontare la terra con i suoi suoni e le sue esperienze che sono un libro naturale del vissuto millenario dell’uomo e ma anche un acuto osservatore dell’oggi. un piccolo festival, composto da tre concerti, per raccontare la terra di ieri, arcaica e rurale, quella dell’oggi con le sue contradizioni e le terra lontane della grande emigrazione del sud.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *