• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Cultura, Musica, Religione, Santa Maria di Leuca, Societa', Turismo

CARTA DI LEUCA 2017: MEDITERRANEO, UN PORTO DI FRATERNITA’

NOTTE DELLA TARANTA – MUSICA – PROIEZIONI – SAND ART

La Fondazione di Partecipazione “”, espressione della Diocesi Ugento – S.Maria  di Leuca, comunica che dal 10 al 14 agosto prossimi nel Capo di Leuca si svolgerà l’evento internazionale “#cartadileuca.1 – Mediterraneo, un porto di fraternità”.

La seconda edizione di un’iniziativa che lo scorso anno ha richiamato 133 giovani partecipanti, e che la mattina del 14 agosto a Leuca, firmarono “Carta di Leuca 2016”, nei pressi del faro di Leuca, che non emette solo fasci di luce, ma accoglie e guida coloro che cercano di salvarsi dal pericolo, dalle sofferenze e dalla guerra. L’obiettivo è di creare a Leuca un evento annuale, #cartadileuca, in cui i giovani dell’Europa e dei Paesi che si affacciano sul Mediterraneo si incontrino e dialoghino su alcune tematiche comuni, inerenti anche il lavoro come espressione della valorizzazione del territorio nelle sue diverse sfaccettature. Dagli inputs che emergeranno si sottoscriverà la #cartadileuca.1, quale simbolo di comunione nonché appello ai governanti a fare del Mediterraneo un’arca di pace.

L’evento è realizzato in collaborazione con un ampio partenariato di istituzioni nazionali e territoriali tra cui Regione Puglia, “Fondazione Migrantes”, “Ufficio nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport” della conferenza episcopale italiana, “Comunità di Sant’Egidio”, “FOCSIV”, “Caritas Italiana”, CSI (Centro Sportivo Italiano) Fondazione “Notte della Taranta”, “ARCI Lecce”, e con il contributo di Enti e Imprese del Salento e del Capo di Leuca.

Nell’ambito dei cinque giorni del programma, oltre ai momenti di dialogo e confronto, per i giovani partecipanti sono previsti diversi momenti artistici e musicali. Giovedì 10 agosto alle ore 23.00, a Leuca, sulla Spiaggetta Lido Azzurro sarà possibile ascoltare il concerto dei “Black Soul Trio”, un gruppo di tre amici di vecchia data che provengono da diverse esperienze musicali. Nel 2015, Matteo Cazzato (voce), Aldo Torsello (chitarra), Davide Donadei (tastiere) fondarono il gruppo che propone storiche hit del passato e recenti tormentoni pop passando per soul, raggae e lounge.

Venerdì 11 agosto alle ore 23,00 presso la scalinata monumentale sarà proiettato il film “Taranta on the road”, una commedia dolceamara che racconta drammi e speranze dell’immigrazione attraverso la musica, al quale partecipano i Sud Sound System e con la colonna sonora dei Mascarimirì, al termine della proiezione interverrà il regista Salvatore Allocca e Nabiha Akkari, attrice di origini tunisine.

Sabato 12 agosto alle ore 22,00, sul Piazzale del Santuario Leuca sarà proiettato il documentario “Tutto un paese sorge intorno ai giovani” di L. Toriello, che interverrà con una sua testimonianza.  Un docu-spot di due minuti realizzato in collaborazione con la sceneggiatrice Annalisa Mentana, con la voce e su ispirazione del viaggio in Siria intrapreso nel 2002 da Pino Maiorano.  Alle ore 23,00 presso la Scalinata Monumentale di Leuca si svolgerà il Concerto “Fratelli in sogno”, con l’esibizione della cantante Linda, che si è esibita per ben quattro volte innanzi ai Pontefici: Giovanni Paolo II e Benedetto XVI.

Domenica 13 agosto alle ore 21,30 ad Alessano in Piazza Don Tonino Bello si svolgerà il Concerto a cura della Fondazione“Notte della Taranta” con l’“Antonio Amato Ensemble” e i Musicisti Basso Lazio. Prima della partenza del Pellegrinaggio notturno da Alessano in Zona Macurano, intorno alle ore 1.30 di lunedì 14 agosto sarà possibile assistere allo spettacolo di Stefania Bruno, la più famosa Sand Artist italiana racconta storie disegnandole sulla sabbia, stimola così la fantasia e suscita emozioni allo spettatore. Tra le dita dell’artista, i granelli di sabbia materializzano emozionanti immagini che costruiscono un poetico.

Massimo Manera (Presidente Fondazione La Notte della Taranta) in merito all’evento ha dichiarato: “Torniamo nella città di Don Tonino convinti che il linguaggio universale della musica e della danza possa favorire il dialogo tra i giovani del mondo. La Carta di Leuca sottoscritta lo scorso anno permette di tenere vivo il sogno di pace e di sperare che il nostro mare, da sempre crocevia di cultura, sia un’autostrada sicura e protetta per i tanti migranti verso un’Europa capace di accogliere e non di respingere. Per questo abbiamo voluto dare un segnale forte nella ventesima edizione del Concertone che sarà dedicato al tema della pace e del dialogo tra i popoli“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *