Religione, Santa Maria di Leuca, Solidarieta'

#CARTADILEUCA2020 – PROGRAMMA DELLA SECONDA GIORNATA “MEDITERRANEO, UNA RETE DI SOLIDARIETA'”

SANTA MARIA DI LEUCA – La Fondazione di Partecipazione Parco Culturale Ecclesiale “Terre del Capo di
Leuca – De Finibus Terrae” comunica che Mercoledì 12 agosto, dalle ore 10.00,
continuerà l’evento: “#cartadileuca2020 – Mediterraneo, una rete di solidarietà”,
attraverso WowBox LIVE, sul sito www.cartadileuca.it, su YouTube, su Facebook e su
Instagram.

Dal Piazzale del Santuario di Leuca, la coppia di giovanissimi amici, conosciuti nei
quattro incontri virtuali propedeutici all’evento, introdurranno l’intervento del Prof.
Marco MORSELLI, Presidente Amicizia Ebraico – Cristiana, e a seguire, in modo originale,
intervisteranno la Prof.ssa Shahrzad HOUSHMAND ZADEH, Docente presso l’Università
“La Sapienza” e la Pontificia Università Gregoriana di Roma e Don Giuliano SAVINA,
Direttore dell’Ufficio nazionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della CEI
(Conferenza Episcopale Italiana). Coloro che si saranno registrati preventivamente

sul sito www.cartadileuca.it, alle ore 19.00, avranno la possibilità di confrontarsi ai “Tavoli

della Convivialità”, interattivamente su Zoom in aule digitali, con traduzioni bilingue.
Sono aperte le iscrizioni online, per partecipare a “#cartadileuca2020”.

In questo Mediterraneo affascinante e tribolato, Santa Maria di Leuca sta nel mezzo: è un crocevia
che abbraccia Oriente e Occidente, custodendo da secoli la storia del mondo: un ideale
di coabitazione che non può essere privo di cittadinanza e che deve essere mantenuto
vivo. “Carta di Leuca” intende farsi strumento di questo sogno, portabandiera di pace,
portavoce di ogni possibile fraternità. Anche in questa edizione non saranno i potenti o i
grandi della terra a confrontarsi per redigere il documento, ma centinaia di ragazzi
provenienti da vari Paesi d’Europa e del Mediterraneo.

L’evento si concluderà con la marcia notturna “Verso un’Alba di Pace”, che dalla
tomba di don Tonino Bello raggiungerà la Basilica Santuario di Santa Maria di Leuca nella
notte tra il 13 e il 14 agosto. Al cammino, a causa dell’emergenza Covid-19 e nel rispetto
del protocollo di sicurezza del distanziamento sociale, potranno partecipare solo 25
persone. Alle ore 7.00 del 14 agosto, sul sagrato, dopo la Celebrazione dell’Eucaristia
sarà proclamata “#cartadileuca2020”.

L’evento internazionale annovera la collaborazione della Scuola di management
pastorale, della Fondazione Migrantes (Organismo Pastorale della CEI), del CIHEAM
(Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari), di FOCSIV – Federazione dei Volontari Nel
Mondo e della Comunità di Sant’Egidio e con il Patrocinio del Ministero per le Politiche
Giovanile e per lo Sport, della Regione Puglia, della Provincia di Lecce, dell’Unione dei
Comuni “Terra di Leuca”, del Comune di Castrignano del Capo e dell’ANCI Puglia.

Stefano Minerva, Presidente della Provincia di Lecce, dichiara: “Santa Maria di
Leuca, De Finibus Terrae, ponte fra i popoli del Mediterraneo, terra d’accoglienza e di
pace. Ancora una volta la nostra terra sarà protagonista di un laboratorio permanente,
interculturale e interreligioso, con la Carta di Leuca 2020. Un’occasione di dialogo resa
possibile grazie all’impegno della Diocesi di Ugento – Santa Maria di Leuca, cui va il mio
più sentito ringraziamento. Perché se oggi possiamo definirci terra umile e laboriosa, se
possiamo fare della comunione fra i popoli il tratto distintivo della nostra azione, se
possiamo raccontare di esperienze di condivisione e fraternità, dobbiamo ringraziare chi
ogni giorno mette in pratica gli insegnamenti di vita che personalità come Don Tonino
hanno voluto donarci. A tutti i partecipanti un benvenuto da parte mia e da parte
dell’Ente provinciale che mi onoro di rappresentare. A tutti noi l’augurio di essere
costruttori di pace. Perché questa è la missione più grande cui siamo chiamati.”
/FB: /camminidileuca /definibusterrae /cartadileuca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *