Cronaca, Specchia

C’E’ ANCHE UNA SALENTINA (DI SPECCHIA) TRA I FERITI NELLA TRAGEDIA DI BEIRUT

SPECCHIA – E’ di poco fa la notizia che nella fortissima esplosione che ha devastato Beirut in Libano è rimasta coinvolta anche una ragazza di Specchia, V.L. le sue iniziali. 

La ragazza che vive lì insieme al suo compagno di nazionalità libanese, che gestisce una attività nel settore della ristorazione, è stata investita da detriti di ogni genere scagliati a forte velocità dalle onde d’urto provocate dalle esplosioni. 

Per lei profonde ferite da taglio curate con numerosi punti di sutura, più gravi le condizioni del compagno anche se non versa in pericolo di vita. La casa dove alloggiava sarebbe andata distrutta.

Anche il padre della ragazza era in Libano ma, casualità ha voluto, in quell’istante si trovasse fuori città.

Il Comune di Specchia, in serata, ha diffuso sui social un messaggio di vicinanza a tutte le vittime colpite dall’esplosione di Beirut ed alla famiglia in questione.

“L’Amministrazione Comunale tutta dedica un pensiero a tutte le vittime che ieri sono state colpite dall’esplosione di Beirut.

Ci sentiamo particolarmente e profondamente vicini ai nostri concittadini specchiesi che hanno vissuto da vicino questa dramma perché presenti in Libano.

Un caloroso in bocca al lupo di pronta guarigione alla nostra concittadina rimasta ferita.”

Il Sindaco e tutti i Consiglieri Comunali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.