• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Agricoltura, Alimentazione, Politica

CELIACHIA, DONNO (M5S): IL GOVERNO INTERVENGA SULLA DEMATERIALIZZAZIONE DEI BUONI CARTACEI

“I cittadini affetti da celiachia devono poter acquistare liberamente e senza limitazioni legate al territorio di appartenenza gli alimenti necessari per la loro dieta. È scandaloso che non possano decidere liberamente dove acquistare e quanto spendere per via del vincolo del luogo di residenza” lo afferma in una nota la Senatrice salentina del M5s Daniela Donno, prima firmataria di una mozione sulla celiachia volta a de-materializzare i buoni cartacei.

“Chiediamo al Governo di attuare, a partire dal 1 gennaio 2017, tutte le misure utili ad avviare il processo di de-materializzazione dei buoni mensili a favore dei celiaci. Non solo, chiediamo di stabilire criteri standard per l’erogazione, da parte delle strutture sanitarie, del codice personale valido in tutta Italia da inserire nella tessera sanitaria, oltre che la tracciabilità dell’importo del budget mensile residuo a disposizione. È inoltre fondamentale che vi sia una uniformazione sia delle modalità di assegnazione dell’importo corrisposto mensilmente sulla tessera sanitaria, sia delle modalità di compensazione, da una Regione all’altra, dei pagamenti dovuti ai negozi e alle farmacie convenzionate”, prosegue la pentastellata.

“Il Governo ha il dovere di intervenire: ignorare questa situazione, equivale ad ignorare una considerevole fetta di cittadinanza, sovraccaricata di uno status di svantaggio irragionevole” conclude la Donno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *