Altri comuni, Ambiente, Cultura, Eventi, Musica, Storia, Tiggiano

“CENTRIFUGA MENTI” METTICI LA TUA IDEA – AMBIENTE…LEGALITA’…BELLEZZA…

“Centrifuga menti”: il progetto che seleziona ottanta giovani per lavorare su legalità ambientale e cultura della bellezza.

Sarà presentato giovedì 18 giugno a Tricase, in Piazzetta Dell’Abate alle ore 20, il progetto “Centrifuga Menti”, ideato dall’associazione O.R.S. – Osservatorio Ricerca Sociale e Liquilab, vincitore dell’avviso pubblico “Giovani per il Sociale” della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento delle Politiche Giovanili e del Servizio Nazionale, che ha come obiettivo la promozione ed il sostegno di azioni e interventi diretti ai giovani e finalizzate all’inclusione sociale ed alla crescita personale. Project Manager è la Dott.ssa Ornella Ricchiuto (tel. +39 3483467609, mail infoliquilab@gmail.com).

I partner di progetto sono: Città di Tricase, Comune di Corsano, Comune di Tiggiano, Laboratorio Urbano Giovanile “Telestreet” di Tricase e Castrignano del Capo, Laboratorio Urbano Giovanile “Identità Urbane” di Corsano, Laboratorio Urbano Giovanile “Com.plex” di Tiggiano.
Il progetto ha il patrocinio di Regione Puglia – Assessorato alle Politiche Giovanili e Cittadinanza Sociale, Trasparenza e Legalità, di Bollenti Spiriti, del G.A.L. Capo di Leuca e del Comune di Castrignano del Capo.

Il contesto urbano e sociale in cui si sviluppa il progetto “Centrifuga menti” coinvolge quattro comunità del Sud Salento: i Comuni di Tricase, Castrignano del Capo, Corsano e Tiggiano, accomunate da un territorio ricco di patrimoni materiali e immateriali, di ambienti e bellezze naturali, di tradizioni popolari, di storie, identità e culture locali.

Centrifuga Menti intende dare valore ai giovani, ai luoghi e alle risorse ambientali lavorando sui concetti di Legalità Ambientale e Cultura della Bellezza, educando a stili di vita legali per costruire nuovi comportamenti virtuosi in ambito sociale, responsabilizzando i giovani sui problemi di illegalità ambientale, imparando ad usare le risorse territoriali per favorire stili di vita coerenti con un modello di sviluppo ecosostenibile, lasciando segni di rigenerazione nelle aree degradate oggetto di intervento, costruendo nei giovani un’identità di luogo, un nuovo modo di guardare al bene pubblico.
Saranno selezionati 80 giovani tra i 16 e i 35 anni che saranno poi suddivisi in quattro gruppi, ciascuno dei quali seguirà i percorsi laboratoriali ambientali, antropologici e artistici (teatro, musica, cinema, cultura popolare) previsti in ciascuno dei quattro comuni.
Tra le attività previste, verrà attivata la Bottega di Riuso, uno spazio di eco-impresa sociale che funzionerà con il fine di promuovere la bellezza dei luoghi attraverso forme di marketing e rigenerazione urbana che tengano conto dell’ambiente, dell’antropologia e dell’arte, in chiave socio-educativa e di sostenibilità.

Giovedì 18 alle ore 20 verrà presentato il progetto e verranno lanciati i quattro avvisi pubblici per gli ottanta giovani e saranno illustrate le potenziali attività previste dal progetto. Si chiude in musica alle ore 22 con il concerto di “Io, Te e Puccia”, la band di Marco Perrone, conosciuto al grande pubblico proprio come Puccia, cantante e fisarmonicista degli Apres La Classe. Un nuovo progetto che ripropone in chiave folk classici della canzone salentina e non, passando dal grande Bruno Petrachi al tango di Piazzolla, dal poliedrico Renzo Arbore a Pino Zimba, fino agli stornelli popolari. Accompagnato dall’orchestra di cinque musicisti salentini: Manu Pagliara, Mike Minerva, Gabriele Blandini, Gianmarco Serra ed Edo Zimba.

“CENTRIFUGA MENTI” dell’Associazione O.R.S. – Osservatorio Ricerca Sociale. Centro studi, politiche e ricerche sociali, cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio Dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale – Avviso Pubblico “Giovani per il Sociale, per la promozione ed il sostegno di azioni volte al rafforzamento della coesione sociale ed economica dei territori delle Regioni Obiettivo Convergenza, tese al potenziamento degli interventi diretti ai Giovani e finalizzate all’inclusione sociale ed alla crescita personale.
Il fine del Progetto è di dar valore ai Giovani, ai Luoghi e alle Risorse Ambientali lavorando – con specifici interventi socio-educativi, artistici, antropologici e di sperimentazione di nuove forme innovative e partecipate di rigenerazione urbana – sui concetti di Legalita’ Ambientale e Cultura della Bellezza dei Luoghi.
Aree d’intervento: Borgo Puzzu e Centro storico di Tricase | Anfiteatro di Corsano | Piazza San Giovanni – Centro Storico di Giuliano (fraz. di Castrignano del Capo) | Piazza Cuti di Tiggiano.
Beneficiari diretti del progetto saranno 80 giovani di età compresa tra i 16 e i 35 anni che saranno selezionati tramite Avvisi Pubblici. Gli 80 giovani saranno suddivisi in 4 gruppi, ognuno dei quali seguirà i percorsi laboratoriali ambientali, antropologici e artistici (teatro, musica, cinema, cultura popolare) previsti in ciascuno dei 4 comuni.
Partner di progetto: Città di Tricase | Comune di Corsano | Comune di Tiggiano | Laboratorio Urbano Giovanile “Telestreet” di Tricase e Castrignano del Capo | Laboratorio Urbano Giovanile “Identità Urbane” di Corsano | Laboratorio Urbano Giovanile “Com.plex” di Tiggiano
Patrocinio: Regione Puglia – Assessorato alle Politiche Giovanili e Cittadinanza Sociale, Trasparenza e Legalità | Bollenti Spiriti | G.A.L. Capo di Leuca | Comune di Castrignano del Capo
Media partner: Mondoradio Tuttifrutti.
Regia dello spot: Heidi Rizzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *