Lavoro

CONCORSI – UNIVERSITA’ DI BOLOGNA – FORMEZ – AGENZIA DELLE ENTRATE OLTRE 1100 POSTI DI LAVORO

Bologna, 46 amministrativi all’Università Alma Mater Studiorum

L’Alma Mater Studiorum Università di Bologna ricerca del personale amministrativo da assumere con contratti a tempo determinato di 12 mesi.  
Sono attualmente attive due selezioni pubbliche:

  • 15 posti di categoria C nell’ambito di organizzazione e gestione dei servizi a supporto della didattica e degli studenti per le esigenze di questo Ateneo che svolgeranno attività relative alla progettazione e programmazione didattica e la gestione dei servizi agli studenti (carriere, tirocini, orientamento, mobilità internazionale)
  • 31 posti di categoria C nell’ambito delle strutture e dei servizi di supporto alle finalità istituzionali dell’Ateneo (Scuole, Dipartimenti, Amministrazione generale) con particolare riguardo alla gestione dei procedimenti amministrativi e contabili delle strutture.

Per candidarsi è necessario possedere diploma di scuola media superiore di durata quinquennale ed i requisiti recenti:

  • Godimento dei diritti civili e politici
  • Assenza di condanne penali che possano impedire, secondo le normative vigenti, l’instaurarsi del rapporto di impiego
  • Non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo, né essere stati licenziati per motivi disciplinari, né destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero per aver conseguito l’impiego attraverso dichiarazioni mendaci o produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile
  • Non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale
  • Idoneità fisica all’impiego.

Gli esami consisteranno in una prova scritta, anche a contenuto teorico pratico, e in una prova orale. Potrebbero svolgersi anche delle preselezioni tramite la somministrazione di  test a risposta multipla.

Le domande di ammissione ad entrambe le selezioni devono pervenire entro il 5 marzo 2015 con una modalità tra queste:

  • a mano, presso l’Area Persone e Organizzazione – Piazza Verdi 3 – 40126 Bologna (orari: lunedì, martedì mercoledì e venerdì dalle ore 09.00 alle 11.15; martedì e giovedì dalle ore 14.30 alle 15.30)
  • a mezzo raccomandata o posta celere all’indirizzo suddetto
  • a mezzo Posta Elettronica Certificata (d’ora in avanti PEC), inviando, dal proprio indirizzo di PEC personale, una e-mail all’indirizzo ScriviUnibo@pec.unibo.it .

I bandi con la documentazione relativa sono disponibili sul sito dell’Ateneo.
Bando RIPAM al Comune di Napoli: 185 posti per il personale docente

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando di concorso “Nuovo Ripam Napoli Maestre” per assunzioni a tempo indeterminato di personale docente delle le scuole dell’infanzia.
Le 185 assunzioni riguardano:

  • 80 posti per Maestre di sostegno (codice DSI/NAES)
  • 11 posti per Maestre (Codice DSI/NAE)
  • 94 posti per Istruttori Socio Educativi (codice ISE/NAE).

Possono partecipare alle selezione pubblica, i candidati:

  • cittadini italiani o comunitari, ovvero di Paese terzi in possesso di permesso di soggiorno di lungo periodo, oppure, titolari dello stato di rifrugato o di protezione sussidiaria;
  • non destituiti, dispensati o dichiarati decaduti da un pubblico impiego;
  • che godano dei diritti politici;
  • che abbiano l’idoneità fisica all’impiego;
  • che abbiano una  posizione regolare rispetto agli obblighi di leva per chi ne fosse soggetto.

I requisiti specifici richiesti per la categoria contrassegnata dal CodiceISE/NAE sono:

  • diploma di Laurea in Scienze delle Formazione primaria – Indirizzo Scuola dell’Infanzia;
  • oppure, Abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio rilasciato da scuole magistrali conseguita entro l’a.s. 2001/2002 insieme all’abilitazione all’insegnamento nella scuola dell’infanzia statale a seguito di concorso pubblico (o corso abilitante);
  • oppure, Diploma di maturità professionale di tecnico dei servizi sociali rilasciato da Istituti scolastici prima dell’a.s. 2001/2002 a conclusione di corso sperimentale del Progetto Egeria comprensivo del titolo di abilitazione all’insegnamento di cui al punto precedente;
  • oppure, Diploma quadriennale di Istituto Magistrale entro l’a.s. 2001/2002;
  • oppure, Diploma quadriennale di Istituto Magistrale dopo l’a.s. 2001/2002 o Diploma quinquennale di Liceo socio-psico-pedagogico, unitamente  all’Abilitazione all’insegnamento nelle scuole dell’infanzia statale a seguito di concorso pubblico (o corso abilitante).

I requisiti specifici, per la categoria riferita al codice DSI/NAE, sono gli stessi già elencati precedentemente, insieme all’abilitazione per il sostegno scolastico.

Infine, per l’ultima categoria con il codice ISE/NAE è necessario il possesso del:

  • diploma di Laurea nelle classi riferite a Scienze dell’Educazione o Scienze della Formazione o titoli equipollenti;
  • oppure corsi di laura di secondo livello o di specializzazione  in pedagogica, psicologia o discipline umanistiche  a indirizzo socio-psico-pedagogico;
  • diploma magistrale o di maturità rilasciato dal liceo socio-psico-pedagogico o di abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio, o diploma di puericultrice o maestra della scuola d’infanzia o vigilatrice d’infanzia.

La procedura selettiva si articola in quattro fasi:

  1. Fase preselettiva consistente in una prova a test che si svolgerà qualora le domande pervenute siano 7 volte superiori ai posti a disposizione
  2. Fase selettiva scritta che prevede lo svolgimento di tre prove per appurare le diverse competenze necessarie a ricoprire la mansione
  3. Fase selettiva orale per coloro che abbiano superato la fase precedente
  4. Fase di valutazione dei titoli presentati al momento della domanda che si svolgerà, comunque, prima del colloquio.

È possibile candidarsi online entro il 24 marzo 2015.

Il bando completo, insieme alle FAQ, sono disponibili qui.
Agenzia dell’Entrate, concorso per 892 funzionari 

L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile il bando di concorso che prevede l’assunzione a tempo indeterminato di 892 unità per la terza area funzionale, profilo professionale funzionario  per  l’attività amministrativo-tributaria. I posti sono così ripartiti:

  • 110 in Emilia Romagna
  • 20 in Liguria
  • 470 in Lombardia
  • 110 in Piemonte
  • 42 in Toscana
  • 140 in Veneto.

Il 20% dei posti a disposizione è riservato ai dipendenti di ruolo dell’Agenzia con un inquadramento contrattuale inferiore.

I requisiti per poter partecipare alla selezione sono:

  • Possesso del diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio o diplomi di laurea equipollenti o i corrispondenti titoli di studio di I livello, denominati laurea (L) rispetto al nuovo ordinamento. Sono ammissibili anche titoli di studio conseguiti all’estero o  titoli esteri conseguiti in Italia, riconosciuti equipollente ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi, secondo la vigente normativa, ad una delle lauree sopra indicate
  • Cittadinanza italiana
  • Posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari
  • Godimento dei diritti politici e civili
  • Idoneità fisica all’impiego.

La selezione si articola in quattro fasi:

  • Prova oggettiva attitudinale che consiste in una serie di quesiti a risposta multipla
  • Prova oggettiva tecnico-professionale per accertare la conoscenza delle materie specifiche legate alla mansione  (diritto tributario, diritto civile e commerciale, diritto amministrativo, elementi di diritto penale, contabilità aziendale, organizzazione e gestione aziendale, scienza delle finanze, elementi di statistica)
  • Tirocinio teorico-pratico integrato da una prova finale orale.

Le domande di partecipazione potranno essere presentate solo in via telematica sul sito dell’Agenzia, entro le ore 23.59 del 26 marzo 2015.

Maggiori informazioni ed aggiornamenti sul calendario delle prove sono disponibili qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *