Cronaca

CONTROLLO DEI CARABINIERI, TROVATO UN FUCILE A DEPRESSA E DENUNCIATE DUE PERSONE.

TRICASE (Lecce) – Due arresti, una denuncia per spaccio e un fucile sequestrato. Questo l’esito dei controlli straordinari svolti nel corso della settimana dai carabinieri della compagnia di Tricase.

A destare maggiore attenzione, e anche in un primo momento preoccupazione, è stato il ritrovamento di una carabinia sul muretto di cinta, poco lontano dalla scuola materna di Depressa, frazione di Tricase. A notare l’arma è stato il bidello, che ha subito allertato i militari.

Di nazionalità tedesca, il fucile calibro 22, marca “Voere”, è stato sottoposto a sequestro per tutti i rilievi del caso. E’ in buone condizioni, privo di munizioni e non risulta oggetto di furto.

Gli investigatori escludono che l’arma sia stata lasciata in quel luogo con l’obiettivo di spaventare qualcuno. Piuttosto ritengono più plausibile l’ipotesi che sia stata abbandonata per evitare di finire nei guai. Se sorpresi in suo possesso, sarebbe, infatti, potuto scattare l’arresto per il reato di introduzione clandestina di arma in territorio italiano, essendo straniera e non legalizzata. Le indagini sono comunque in corso per meglio chiarire la vicenda e per accertare se la carabinia possa essere usata durante rapine, sia nella provincia di Lecce che fuori.

Quanto ai provvedimenti restrittivi, sono stati eseguiti nei confronti di C.C., 28enne di Presicce, già ai domiciliari, arrestato perchè trovato in compagnia di pregiudicati, e di L.B., 56enne di Corsano, che dovrà scontare una pena residua di quattro mesi per guida in stato di ebbrezza.

Infine, durante posti di blocco in strada, nella rete dei controlli è caduto un uomo, sempre di Corsano, noto alle forze dell’ordine. Per lui è scattata la denuncia in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio: i carabinieri lo hanno trovato con 6 grammi di eroina.

 

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *