Cronaca, Salento, Salute, Sanita'

CORONAVIRUS, UN ALTRO CASO SOSPETTO, RICOVERATA UNA 43ENNE

LECCE – Ancora un caso sospetto di coronavirus nel Salento.

Una donna di 43 anni di Ruffano è stata ricoverata presso l’Ospedale Vito Fazzi di Lecce e successivamente trasferita in ambulanza, come da protocollo presso il Policlinico di Bari, dove e’ stata messa in isolamento.

La donna è da poco rientrata dalla Cina, precisamente da Wuhan, focolaio dell’epidemia scoppiata poche settimane fa.

La notizia e’ confermata dal capo dipartimento Salute della Regione Puglia Vito Montanaro. Si tratta del terzo caso sospetto di coronavirus in Puglia.

Per gli altri due casi sospetti dei giorni scorsi, una cantante di ritorno dalla Cina e un’altra donna salentina, le analisi hanno escluso il contagio.

Dopo i primi due casi accertati a Roma il Consiglio dei ministri ha dichiarato lo stato di emergenza per contrastare il rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili.

Lo stato di emergenza sanitario vennne decretato anche nel 2003 quando ci fu l’epidemia SARS. Per gestire l’ emergenza il Governo ha stanziato 5 milioni di euro.

Le misure assunte collocano l’Italia al più alto livello di cautela sul piano internazionale. Sospesi i voli aerei da e per la Cina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *