• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Cinema, Cultura, Film, Puglia, Salento

DAL 5 OTTOBRE NELLE SALE IL FILM CON “ABATANTUONO” GIRATO A TRICASE E SALENTO

La Puglia continua a essere una delle regioni più attive del cinema italiano. In questi giorni, infatti, sono ben sette le produzioni impegnate sul territorio pugliese: due corti, due film di due giovani autori italiani, una serie tv brasiliana, una coproduzione internazionale e una mega produzione americana targata Netflix. In queste settimane, inoltre, nelle sale ci sono anche due film sostenuti da Regione Puglia e Apulia Film Commission, mentre sono ancora sotto gli occhi di tutti gli ottimi dati di ascolto ottenuti dalla fiction “La vita promessa” diretta da Rocky Tognazzi, girata in Puglia per Rai Uno.

A incrementare ulteriormente la presenza delle produzioni cinematografiche realizzate in Puglia a partire da domani, giovedì 4 ottobre, arrivano nelle sale altri due importanti film: “Il bene mio” di Pippo Mezzapesa e “Un nemico che ti vuole bene” di Denis Rabaglia.

Presentato in anteprima mondiale con una standing ovation all’ultima Mostra del Cinema di Venezia per le “Giornate Degli Autori”, “Il bene mio” è una storia che nasce dal desiderio di raccontare le vicende di un uomo “custode della memoria” e di un’intera comunità perduta, che non riesce a ritrovare sé stessa. Protagonista del film è Sergio Rubini, nel ruolo di Elia, ultimo abitante del paese fantasma di Provvidenza, distrutto dal terremoto. Accanto a Sergio Rubini ci sono gli altri “abitanti” di Provvidenza, interpretati da Sonya Mellah, Teresa Saponangelo, Dino Abbrescia, Francesco De Vito, Michele Sinisi, Caterina Valente.

Scritto da Pippo Mezzapesa insieme ad Antonella Gaeta e Massimo De Angelis, il film è stato girato a settembre 2017 per quattro settimane in Puglia tra Gravina di Puglia e Poggiorsini“Il bene mio” è una produzione Altre Storie con Rai Cinema, prodotto da Cesare Fragnelli, con il contributo del MiBACT- Direzione Generale per il Cinema, di Regione Puglia – Unione Europea – POR Puglia 2014-2020 e di Apulia Film Commission. Un film quasi tutto pugliese, che si avvale della professionalità di 40 unità lavorative, tra cast artistico e tecnico.

Anche per “Un nemico che ti vuole bene” di Denis Rabaglia, il percorso del film è iniziato con la proiezione in anteprima mondiale all’edizione 2018 del Festival di Locarno, selezionato nella sezione “Piazza Grande”. Nato da una storia originale di Krystof Zanussi e scritto da Heidrun Schleef, Denis Rabaglia, Luca De Benedittis, Diego Abatantuono e David Mcwater, “Un nemico che ti vuole bene” è un film che racconta la vicenda di un professore di astronomia che salva la vita a un giovane ferito da un’arma da fuoco. In cambio l’uomo colpito (un killer di professione) gli promette di trovare e uccidere un nemico, chiunque esso sia. Anche se Enzo insiste nell’affermare di non avere un nemico, il giovane insiste nel ripagare il debito e butta la vita del professore nel caos.

Protagonisti della vicenda sono gli attori Diego Abatantuono, Antonio Folletto, Ugo Conti, Gisella Donati Sandra Milo, Antonio Catania, Massimo Ghini, Andrea Preti, Roberto Ciuffoli e i giovani Annabella Calabrese e Mirko Trovato.

Il film, girato in Puglia a gennaio scorso per 5 settimane tra Acquaviva delle Fonti, Trani, Bisceglie, Bari, Lecce, Poggiardo, Cavallino, Tricase, Monteroni, Casarano e Copertino, per poi proseguire per una settimana a Gstaad in Svizzera, è prodotto da Falkor Production, Turnus Film e Viva Productions, con il contributo Apulia Film Fund di Regione Puglia – POR Puglia 2014/2020- e il sostegno di Apulia Film Commission. Per la realizzazione del film sono state impegnate 31 unità lavorative pugliesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *