Altri comuni

DATO PER MORTO FA AFFIGGERE I MANIFESTI PER FAR SAPERE DI ESSERE VIVO E VEGETO.

Una dipartita annunciata, data oramai per certa in tutto il paese: è successo a Leverano, dove Tommaso Martino, fiorista e scrittore di 64 anni, trapiantato a Lecce per portare avanti l’attività “Petali” di via Tito Schipa, ha appreso la notizia del suo decesso.

Ironica la reazione del Martino che, appresa la pirandelliana notizia, decide di dare notizia delle sue ottime condizioni di salute a tutto il paese nel modo che si conviene: un manifesto funebre al contrario, affisso su tutti i muri della cittadina, nel quale si legge “Tommaso Martino, commosso per la preoccupazione dimostrata dalla cittadinanza, avvisa la stessa che la sua dipartita non è ancora avvenuta. Oltre a lui amici e parenti ne sono felici”.

Nel leggerlo i più hanno inizialmente hanno sgranato gli occhi ed interrotto così la vana ricerca della camera mortuaria e data delle esequie. Il manifesto del “redivivo” si è inoltre diffuso in modo virale sulla rete, per scacciare dubbi e amarezze.

I musi lunghi hanno ceduto il passo alle risate fragorose e, per una volta tanto, un manifesto funebre ha recato con sé, nel paese di Leverano, una notizia che fa ha fatto sorridere; tutto merito dell’estro creativo di Tommaso Martino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *