Cultura, Libri, Miggiano

DIMENTICATI DALLA STORIA, STORIE DI MIGGIANESI NEI LAGER NAZISTI


MIGGIANO – L’ANSI (Associazione Sottufficiali d’Italia) – Sezione di Miggiano e la Pro Loco Miggiano
comunicano che mercoledì 2 giugno alle ore 18.30, a Miggiano, in Piazza G. Matteotti, si svolgerà
la presentazione del libro: “Dimenticati dalla storia – Storie di miggianesi nei lager nazisti”, scritto
da Donato Coluccia, con prefazione di Maurizio Lenzi, Direttore del Museo Nazionale
dell’Internamento,

Precedentemente alla presentazione della pubblicazione, durante la quale Immacolata
Tempesta, Silvana Del Vino e Rocco Luigi Nichil,
dialogheranno con l’autore, saranno consegnate
due targhe ricordo ai due internati miggianesi ancora in vita:
Donato Giovanni Battista DE PASCALIS, di anni 99 e Rocco SURANO di anni 98 e le
pergamene ai familiari di CARBONE Fioravante, CARBONE Luigi, COSI Antonio, COSI Rocco,
LISI Rocco, MARIANO Domenico, MARRA Antonio e SURANO Luigi, tutti ex I.M.I. (Internati
Militari Italiani).

L’evento si svolgerà con il patrocinio della Regione Puglia, della Provincia di Lecce, del
Comune di Miggiano, di ASSOARMA, dell’ANSI e dell’ANEI (Associazione Nazionale Ex Internati).
L’iniziativa sarà realizzata nel pieno rispetto delle regole previste per l’emergenza sanitaria anti
COVID-19, indossando le mascherine e osservando il distanziamento sociale.
Grazie a “Dimenticati dalla storia – Storie di miggianesi nei lager nazisti”, frutto
dell’appassionato, encomiabile lavoro di Donato Coluccia, viene svelato uno scenario
insospettabile (e ancora sconosciuto ai più) relativamente ad alcune pagine della storia recente
dell’intero panorama nazionale e, più specificamente, della comunità di Miggiano.
Per molto, troppo tempo, anche la storiografia ufficiale ha ritenuto di non studiare e rivelare
adeguatamente le vicende che interessarono oltre settecentomila tra soldati, politici, zingari ed
ebrei italiani deportati nei lager nazisti successivamente alla firma dell’armistizio dell’8 settembre
1943.

La ricerca svolta dall’autore vuole sottolineare in particolare quanto elevato sia stato il
tributo pagato da Miggiano: ben 41 miggianesi, a fronte di una popolazione che all’epoca superava
di poco i 2.000 abitanti, risultano fra coloro che furono deportati nei diversi campi.
Questa ricerca documenta le condizioni miserevoli e di vera persecuzione in cui dovettero
impegnarsi a sopravvivere gli ‘internati’: uno stato di prolungata umiliazione che indusse la maggior
parte di loro (di quelli, cioè, che dopo due anni di ‘non vita’ riuscirono a ritornare alle loro case) a
tacere con gli stessi familiari, nel vano tentativo di rimuovere l’immane tragedia che aveva
risparmiato loro solo l’atto finale. “Dimenticati dalla storia” è un documento che merita la più ampia
diffusione perché anche le più giovani generazioni vengano a conoscenza di quanto male sia nato
da sconsiderate scelte politiche supportate da deliranti ideologie, perché tragedie analoghe non
debbano mai più verificarsi.

Donato Coluccia (Miggiano 1963), luogotenente dei Carabinieri, già comandante della
Stazione di Limena e della Stazione di Padova Principale; impiegato per la NATO con l’Operazione
“Joint Guardian” nel teatro operativo del Kosovo. Attualmente presta servizio presso il Comando
Legione Carabinieri Veneto. Per la Regione Puglia è componente dell’Ufficio di Presidenza del
Consiglio Generale dei Pugliesi nel Mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.