Crisi, Salento, Solidarieta'

DIRITTO ALLA VITA E BONUS PANE

“Profecto enim vita vigilia est. Vivere vuol dire vegliare” scriveva Plinio.

Da #DeFinibusTerrae parte l’invito urgente a vivere con gli occhi aperti sulla vita degli altri, soprattutto oggi che la vita si è fatta fragile e i soliti interessi non ce ne fanno rendere conto!

Viviamo la veglia della responsabilità nei confronti della vita di tutti, dei più fragili tra i fragili soprattutto, custodendola, difendendola, curandola. Il diritto universale alla vita viene prima di ogni altro diritto! Non dimentichiamolo!

Non diventiamo burocrati insipienti di chi misura l’oggi con la logica del guadagnare o perdere. Oggi è il tempo inedito in cui riscoprirsi umanità, creativa e solidale, unita e resiliente, capace di reciproci sollevamenti di sogni affondati.

Oggi è il tempo inedito di guardarsi non più dall’alto delle proprie ragioni, ma dal basso della ragione di vivere che ha l’ultimo tra gli uomini, l’ultima tra le donne a cui manca il respiro per poter solo pensare che ci sarà un domani!

#Cartadileuca propone ad ogni governo del pianeta di istituire il #bonusPane che preveda il rimborso al 100% delle spese sostenute per l’acquisto del pane e del 50% delle spese sostenute per l’acquisto di generi alimentari primari fino ad un tetto massimo mensile che per i Paesi europei potrebbe essere di 150 euro!

Se la gente ha il pane può accettare e sopportare lo stress pandemico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *