• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Ambiente, Provincia di Lecce, Regione Puglia, Salento

DISCARICHE ABUSIVE. TREVISI (M5S): “CON LA NOSTRA PROPOSTA DI LEGGE I RIFIUTI NON VERREBBERO ABBANDONATI PERCHÈ AVREBBERO UN VALORE”

Se si approvasse la proposta di legge presentata da quasi un anno fa dal Movimento 5 Stelle  i rifiuti avrebbero un valore per i cittadini  e il fenomeno delle discariche abusive si ridurrebbe in maniera significativa”. È quanto dichiara il consigliere del M5S Antonio Trevisi, dopo il sequestro da parte dei carabinieri del Noe di un’area di 16 mila metri quadrati a Sannicola,  in contrada Annibale, dove sono stati scoperti oltre 500 mila metri cubi di rifiuti di ogni tipo. Diverse negli anni sono state le denunce sporte da un imprenditore per segnalare la presenza dei rifiuti.

Il Movimento 5 Stelle ha da tempo depositato la Proposta di Legge regionale “Verso un’economia circolare a rifiuti zero” che permetterebbe di risolvere una volta per tutte il problema rifiuti in Puglia. Una proposta ferma da mesi in Consiglio Regionale, che Trevisi  chiede al presidente Emiliano di calendarizzare al più presto.Si può fare tanto – spiega –  purtroppo però il governatore non ha tempo di occuparsi del territorio pugliese perchè troppo impegnato a scalare il PD

Quello delle discariche abusivedichiara il consigliere pentastellato componente della V Commissione Ambientepurtroppo, è un fenomeno che tarda a scomparire, frutto principalmente dell’ignoranza e dell’inciviltà di chi anziché smaltire i propri rifiuti secondo le norme, pensa di essere più furbo degli altri,  non rendendosi conto delle conseguenze per l’ambiente e la salute di tutti. Per cambiare e migliorare la nostra Regione c’è bisogno  sia di portare avanti buone pratiche che della collaborazione dei cittadini nella segnalazione di episodi di irregolarità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *