Salento, Salute

“DONNE COLPITE DA TUMORE AL POLMONE, COME STAR MEGLIO CON UN SEMPLICE TRUCCO”

Sbarca a Lecce il Laboratorio che insegna alle donne colpite da tumore al polmone come star meglio con un semplice «trucco». 

In occasione del mese di sensibilizzazione contro il tumore del polmone l’associazione Walce Onlus, (donne contro il tumore del polmone in Europa), promuove un programma itinerante di laboratori di make-up in Italia, con l’obiettivo di aiutare le donne affette da neoplasia ad affrontare meglio la terapia, sia la chemio, sia la radioterapia.

A Lecce la tappa-laboratorio si terrà mercoledì 19 novembre 2014 presso il Polo Oncologico del “Vito Fazzi”. Referente la dottoressaSilvana Leo (foto) e con il patrocinio dell’Associazione “La chiave d’argento onlus”, che ha messo a disposizione una volontaria estetista, la signora Tiziana, già impegnata per la profilassi delle tossicità cutanee mano-piede da farmaci antineoplastici orali.

Nella stessa giornata ai pazienti oncologici, ai loro familiari e ai non addetti ai lavori, viene offerta un’occasione di confronto con l’esperto, al quale si possono porre domande sulla malattia, sulla sintomatologia, sui fattori di rischio, sulla diagnostica e su altri temi correlati. L’inizitiva rientra nel progetto “Per saperne di più”, un programma informativo educazionale al quale ha voluto aderire la dottoressa Leo.

I laboratori di make-up sono dedicati alle donne di tutte le età che abbiano effettuato cure chemio o radio o con farmaci biologici. Agli incontri partecipano 8-10 donne alle quali gli esperti di make-up offrono consigli pratici per la cura del viso e per un trucco adeguato ad ogni situazione.

Un esperienza che consente alle donne, in un momento di fragilità e di insicurezza, di riappropriarsi della propria femminilità e di riconquistare autostima, benessere e fiducia in sé e nel proprio corpo.

Oltre a Lecce i Laboratori sono stati organizzati a Brindisi, Bari, Torino, Vicenza, Parma, Pordenone, Roma, Avellino, Catania, Messina, Sassari e Sondalo (So).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *