Pallavolo, Sport, Tricase

EVVAI.COM VIRTUS TRICASE VITTORIA SOFFERTA, BATTUTO L’ANDRIA 3 – 1.

Si è conclusa con una vittoria l’ultima gara casalinga del 2014 per la Virtus Tricase. Nella nona giornata di campionato i rossoblù hanno sconfitto per 3 set a 1 i rivali della Pallavolo Andria squadra guidata da un Paolo Guerrieri davvero in giornata di grazia. Sulla carta la partita lasciava presagire ad incontro a senso unico, ma così non è stato o almeno in parte. Carrozzo e compagni dominano i primi due set, ma cadono nel terzo. Nel quarto parziale i rossoblù rialzano la testa regalando un finale di gara vietato ai deboli di cuore.

Mister Corsano conferma lo starting six classico con Laterza in regia, Spennato libero, centrali De Pascalis e Miraglia, Lefosse e Carrozzo di banda, Buracci opposto.

PRIMO SET – Comincia subito forte la Virtus portandosi sul 4 a 0 dopo pochissimi minuti. La gara prosegue, ma sono sempre i rossoblù a fare gioco. Con l’attacco vincente di Lefosse si arriva al primo timeout tecnico col risultato di 8-5. Anche capitan Carrozzo nonostante una condizione fisica non eccellente a causa dell’infortunio di sabato scorso contro la Gap Acquarica-Presicce, sale sugli scudi murando prima un attacco di Guerrieri e siglando poi il 14-7. Ormai gli avversari sono allo sbando e la Virtus prende il largo. E’ ancora Carrozzo a sigillare il 24-18 prima ed il definitivo 25-18 poi.

SECONDO SET – Dopo un avvio in sordina, dove gli ospiti si portano subito in vantaggio, i ragazzi di Mister Corsano riescono a riacciuffare la parità grazie a Buracci abile ad eludere la difesa biancazzurra. La partita viene combattuta punto a punto fino al 10 pari, ma da qui la svolta. Buracci prima ed un triplo Miraglia poi permettono alla squadra di scrollarsi un po’ di dosso la pressione avversaria (15-11). Al rientro in campo l’Andira accenna una timida ripresa portandosi ad una sola lunghezza dai rossoblù (17-16), ma il tutto muore sul nascere. Ci pensa Buracci a ristabilire le distanze portando i suoi sul 21-18. Con una battuta out dei biancazzurri si conclude il secondo set col risultato di 25-20.

TERZO SET – Anche il terzo parziale viene giocato punto su punto con le due compagini attente maggiormente a difendere con ordine piuttosto che attaccare con convinzione. Al primo timeout tecnico, dopo un attacco out di Burracci, è la Pallavolo Andria a condurre (6-8). La gara riprende e la Virtus riagguanta il pareggio sul 10 pari grazie ai due muri di Buracci e Miraglia. Ma da qui qualcosa inizia a non andare. Gli avversari riescono a interpretare meglio gli schemi rossoblù e difatti non solo ne bloccano ogni attacco, ma addirittura sono loro ad imporsi dopo il secondo timeout (11-16). I salentini ormai allo sbando, non riuscendo a trovare le contromisure giuste, cedono il passo agli ospiti che conducono agevolmente fino alla fine del parziale (20-25).

QUARTO SET – Il quarto set si apre sulla falsariga del secondo frangente: Virtus sotto dopo i primissimi punti, ma poi abile, grazie al solito ed indomabile Carrozzo, a pareggiare il conto (6-6). Ma dopo il rimo timeout tecnico dove i rossoblù erano in vantaggio per 8-7, l’Andria fa la voce grossa portandosi sull’11 a 14 complice un attacco out di De Pascalis. Mister Corsano chiama a rapporto i suoi nel tentativo di arginare l’avanzata ospite, ma inizialmente le nuove direttive dell’allenatore non provocano gli effetti sperati (19-22). Il finale di gara è un autentico thriller con un Simone Spennato a dir poco miracoloso e provvidenziale in almeno 6 occasioni. Siamo sul 23-22 per noi, il PalaSport di Tricase è una bolgia. Aggancio e sorpasso effettuato.
Il 25-23 definitivo è sempre ad opera dell’encomiabile Giary Carrozzo.

A fine gara il vicepresidente rossoblù, Stefano Sodero, commenta così la vittoria: “E’ stato un match vero e ben giocato da entrambe le squadra. E’ una vittoria importantissima per noi perchè per la prima volta abbiamo vinto soffrendo dimostrando che sappiamo lottare anche nei momenti difficili”.

Continua così la marcia casalinga della Virtus Tricase che tra le mura amiche ottiene la quarta vittoria consecutiva. Ora i rossoblù salgono a quota 15 punti in classifica e domenica prossima sono attesi dalla difficile, ma non impossibile trasferta ad Isernia contro la Svelto Volley Isernia del tecnico laziale Stefano Beltrame.

Fonte: Gaspare Rizzello – Area comunicazione Evvai.com Virtus Tricase.

B2/M girone G (giornata n. 9): Marigliano-Acquarica/Presicce 1-3, Leverano-Team Volley Joya 3-0, Castellana-Isernia 3-0, Ottaviano-Arzano 3-0, Real Volley Gioia-Nola 3-0, Tricase-Andria 3-1, Agnone-Locorotondo 0-3.

CLASSIFICA: Castellana 24 – Leverano 23 – Volley joya 21 – Real Volley Gioia 20 – Ottaviano 18 – Marigliano e Tricase 15 – Acquarica/Presicce 13 – Isernia 12 – Nola 10 – Locorotondo 9 – Arzano 5 – Andria 4 – Agnone 0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *