Cultura, Salento

FICTION COME FAI SBAGLI: ECCO IL MODULO PER CHI VOLESSE QUERELARE LA RAI!!!

Schema Denuncia (1) 

La tutela del territorio è un dovere.

Il Salento non è semplicemente un territorio colmo di colori e sapori ovvero un luogo per i turisti. Il Salento è casa nostra, è un lembo di terra che ci dona vita, sentimento ed emozioni. Il legame che noi Salentini nutriamo con la nostra terra è ancestrale, per questo nasce la “pizzica”!!!

Guai a chi ci tocca la nostra Terra, il nostro Mare, le nostre Viti e i nostri Ulivi!!!

La TV di Stato “RAI”, nello specifico RAI UNO, consentendo di mandar in onda la VI puntata della fiction “Come fai sbagli”, non censurando le false informazioni che descrivono un territorio oramai monco e privo dei nostri ULIVI a causa della Xylella ci ha offeso gravemente. Non è la prima volta che accade, proprio dalla TV di Sato e questo è inaccettabile, vuoi anche per le dannose conseguenze che la frase può scatenare. La falsa informazione e la falsa rappresentazione della mia/nostra Terra deturpata dal taglio di vere e proprie sculture naturali come gli alberi di ulivo non lo posso/possiamo consentire.

Schema Denuncia (1) 

La mia/nostra denuncia parte proprio dal profondo sdegno che noi Salentini proviamo nel vedere ed ascoltare questi subdoli attacchi denigratori sottesi a svalutare la nostra Terra descrivendo il Salento come una “terra bruciata” da “evitare”!!!

No, noi Salentini non ci stiamo! Da ciò nasce l’esigenza di predisporre un modulo di Denuncia/Querela comune, per chi come me si sente offeso e diffamato da un programma messo in onda dalla TV di Stato che intende colpirci nel cuore!

Schema Denuncia (1) 

Il modulo in PDF può essere scaricato e stampato con un click per poi essere compilato con i propri dati anagrafici. La predetta Denuncia/Querela dovrà essere sottoscritta e ratificata presso qualsiasi Stazione dei Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza e/o qualsiasi Forza dell’Ordine che abbia un Ufficiale di PG.

Abbiamo ancora 80 giorni circa per sporgere querela, sentitevi e sentiamoci liberi dal proporre la dovuta azione a difesa del nostro Salento.

Lu sule, lu mare e lu ientu…..

Schema Denuncia (1) 

Avvocato Pietro Luigi Nuccio 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *