• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Senza categoria

FULGOR TRICASE, DERBY DI FUOCO E VITTORIA PER 3 A 1

Pubblico delle grandi occasioni quello presente al Palasport di Tricase. Va in scena il più classico dei derby pallavolistici del sud salento: Tricase contro Specchia. Gara piena di storia e di fascino e che, anche questa sera, non ha deluso le aspettative.

Primo set combattuto da entrambe le compagini, ma conquistato dagli ospiti col risultato di 30 a 28. Nei successivi 3, viene fuori il carattere dei rossoblù che, dopo un appannaggio iniziale, di scioltezza, macinano punti su punti portando a casa set e partita (25-20; 25-15; 25-10).

Mister Alemanno schiera Licchelli in regia, Bisci e Rosafio laterali, Melfi e Tridici centrali, Mastropasqua opposto, Lazzari libero.

Pronti via e la gara si infiamma sugli albori del primo set: continui i sorpassi e controsorpassi nel punteggio rendono avvincente più che mai la gara. Le squadre si equivalgono: giocano punto su punto, concedono poco, qualche sbavatura difensiva, ma sempre pari. Siamo sul 23-21 per i tricasini, massimo gap nel primo parziale tra le due copagini. La vittoria è distante solo due punti, ma quei due punti non arrivano più. Si continua ad oltranza. Sul 28-27 per lo Specchia, mister Alemanno chiama il timeout sperando di dare la scossa giusta ai suoi, ma così non è. Sono gli ospiti a conquistare il primo set col risultato di 30 a 28.

Il secondo parziale parte sulla falsariga del primo: le due squadre si equivalgono e nessuna delle due riesce a prendere il largo. Sul 9 pari qualcosa inizia a cambiare in positivo.Carrozzo e compagni, scrollandosi di dosso le paure e le insicurezze introduttive, iniziano a carburare creando giocate utili e prolifiche (15-12). Lo Specchia non ci sta e riagguanta il risultato sul 17 pari. E’ un fuoco di paglia, però. Tridici e il “Mastro”, ristabiliscono le giuste distanze fissando il risultato sul 25-20.

Gli altri due set sono a senso unico: lo Specchia scompare dal campo non riuscendo, difatti, ad arginare lo strapotere dei tricasini. Il pubblico rossoblù che, da molto tempo non viveva di simili emozioni, partecipa attivamente alla partita incitando i propri giocatori. Intanto in campo non c’è più storia: la Fulgor conquista in scioltezza terzo e quarto parziale rispettivamente 25-15 e 25-10.

Sabato prossimo la Fulgor Tricase sarà impegnata in trasferta contro il Grottaglie.

Gaspare Rizzello – Area Comunicazione Fulgor Tricase

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *