Cronaca, Furto, Politica, Tricase

FURTI A TRICASE, CANTIERE CIVICO: “SI VALUTI RAFFORZAMENTO DEL PRESIDIO DELLE FORZE DELL’ORDINE”

TRICASE – Sugli episodi criminosi che si stanno susseguendo con una periodicità sempre più frequente interviene il “Cantiere civico” con i consiglieri di opposizione Carmine Zocco, Gianluca Errico e Giacomo Elia:

È da parecchi mesi, con una periodicità sempre più frequente, che la nostra città è toccata da episodi di delinquenza che si manifestano con furti e danni alle strutture di attività commerciali in varie zone. Gli episodi sono accaduti sempre durante la notte e, per fortuna, non hanno arrecato danni alle persone.

Domenica 14 Febbraio, però, si è registrato un salto di qualità nell’attività criminosa con l’irruzione serale nello studio professionale di un nostro concittadino, che è stato minacciato da uomini armati e mascherati a scopo di rapina.

Abbiamo espresso immediatamente la nostra solidarietà alla vittima della brutale aggressione. Allo stesso modo, avevamo già portato la nostra solidarietà ai commercianti coinvolti, tramite i dirigenti dell’Associazione Commercianti e avevamo manifestato la nostra preoccupazione alle Forze dell’Ordine.

L’ escalation dei vari episodi accaduti ci induce a pensare che possa trattarsi di iniziative non spontanee e isolate, bensì aventi una regia e una finalità comune: elevare il livello di insicurezza degli operatori commerciali, un comparto molto importante nell’economia cittadina, già fortemente provato dalle chiusure totali o parziali di questi mesi.

La vasta eco di questi episodi tra i cittadini comuni intacca, inoltre, il clima di fiducia e di coesione sociale che ha sempre contraddistinto la nostra comunità. Tricase ha sempre resistito alla penetrazione a vari livelli della criminalità organizzata, per la cultura e l’indole dei nostri concittadini e la presenza discreta e capillare delle Forze dell’Ordine.

Oggi è necessario difendere e conservare questa tradizione anche con più convinzione, per le tante sofferenze di natura sanitaria, economica e sociale che stiamo vivendo.Esortiamo, perciò, il Sindaco a muoversi con decisione per rafforzare la reazione civica di fronte a questi episodi.

L’intensificazione dei controlli, con operatori e con videosorveglianza, è ormai un’esigenza non più rinviabile. Un coordinamento tra gli attori sociali e le istituzioni è senz’altro uno strumento utile ed efficace.

Chiediamo al Prefetto di valutare un rafforzamento del presidio delle forze dell’ordine.

Bisogna cercare di comprendere la natura profonda di questi fenomeni per stroncarli sul nascere. Noi siamo disponibili per un’iniziativa istituzionale comune, che consideriamo non più rinviabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.