• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
A futura memoria, Agricoltura, Eventi, Puglia, Salento

HELEN MIRREN CHIEDE AIUTO AI COLLEGHI DI HOLLYWOOD “AIUTIAMO IL SALENTO A SALVARE I SUOI ULIVI”

A lanciare l'accorato appello è il premio Oscar Helen Mirren, interprete di 'The Queen', che questa mattina ha visitato la 'Regina', l'ulivo bimillenario attaccato dal batterio da quarantena che provoca il rapido disseccamento delle piante.

VERNOLE – “Aiutiamo il Salento a salvare i suoi ulivi monumentali che sono un capolavoro d’arte. Piante dallo straordinario valore agronomico e paesaggistico, alcune di oltre 2000 anni di età, sono sotto l’attacco del batterio Xylella. Mi sono commossa nel vedere ulivi che c’erano già ai tempi di Virgilio e Augusto ridotti ora così”.

A lanciare l’accorato appello è il premio Oscar Helen Mirren, interprete di ‘The Queen’, che questa mattina ha visitato la ‘Regina’, l’ulivo bimillenario attaccato dal batterio da quarantena che provoca il rapido disseccamento delle piante, in uno degli uliveti più straordinari del Mediterraneo, a Strudà, frazione di Vernole (provincia di Lecce), in località Masseria Visciglito.

“Tanti miei colleghi di Hollywood amano il Salento”, ha aggiunto. “Ma serve l’impegno di tutti per provare a fermare la fitopatia che ha colpito gli ulivi. Questo è l’unico territorio al mondo in cui non si può piantare un albero di ulivo. Gli olivicoltori salentini chiedono alle istituzioni italiane ed europee – ha sottolineato Mirren – di cancellare questo assurdo divieto per poter riprendere a piantare nuovi ulivi e garantire un futuro olivicolo al Tacco d’Italia. E’ importante aiutare gli olivicoltori a sostenere il peso di questo problema – ha detto Helen Mirren – non dobbiamo lasciarli soli. La terra salentina è stata coltivata per secoli dalle famiglie e tutto questo deve continuare”.

Helen non fa nomi ma fra chi potrebbe schierarsi con lei nella causa anti-xylella c’è probabilmente l’amico Richard Gere, già ospite in passato nella sua masseria. E c’è chi è convinto che un altro suo amico, Brad Pitt, sarà «padre adottivo» di un ulivo millenario, forse già a settembre quando arriverà in Italia per il Festival di Venezia.

Foto di Donato Santoro

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *