• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Cultura, Tricase

Il “Comitato Palazzo Comi” chiama tutti a raccolta contro l’ultimo assalto della Provincia

LUCUGNANO – Dopo mesi di un pressochè totale silenzio istituzionale in merito al bando per la “Concessione di valorizzazione e utilizzazione ai fini economici di porzione di complessi architettonici: Circolo cittadino di Lecce e Palazzo Comi di Lucugnano”, la Provincia di Lecce HA CONVOCATO la Commissione giudicatrice la quale ha già terminato i lavori di valutazione delle due offerte progettuali pervenute.
Stiamo dunque per assistere all’aggiudicazione della gara.

Il Comitato Pro Palazzo Comi – Casa della Cultura prende atto dell’ennesima GRAVISSIMA BUGIA del Presidente Antonio Gabellone il quale, smentendo se stesso (ancora una volta), continua a gestire la questione di Palazzo Comi nella totale oscurità.

Nel Consiglio provinciale del 21 dicembre 2015, Gabellone affermava:
“Assicuro che la vicenda è sotto la massima attenzione rispetto anche al parere della Sovrintendenza, quindi della Direzione Generale, la Segreteria e l’ufficio Lavori Pubblici e Patrimonio sta valutando l’intera situazione rispetto alle singole specificità. Sara mia cura riportare in Consiglio e prima ancora del Consiglio all’attenzione della Conferenza dei capigruppo le decisioni, le volontà più che le decisioni perchè le decisioni degli atti amministrativi vengono successivamente”.

Ogni commento è superfluo…

Facciamo appello agli amici, ai sostenitori, ai compagni di questi 9 mesi di lotta; agli estimatori dell’opera e dell’impegno lettario e socio-culturale di Girolamo Comi; alle associazioni che hanno appoggiato le nostre rivendicazioni e a tutte quelle che non lo hanno ancora fatto: questo è il momento in cui più di tutti abbiamo bisogno di voi!

Ne ha bisogno, a dire il vero, la nostra storia: la sete di profitto che sta interessando il territorio salentino negli ultimi anni ha provocato una lenta e, dunque, ancora più pericolosa erosione delle nostre coscienze.

Palazzo Comi necessita di essere salvato e salvaguardato da un piano scellerato di privatizzazione trentennale: zero regole, zero garanzie, zero trattative con la Comunità locale.
Questa la metodologia d’azione della Provincia di Lecce.

Rispondiamo alla prevaricazione con una grande mobilitazione!
Vi aspettiamo numerosi in Piazza Girolamo Comi, a Lucugnano, alle 19.30!
#occupiamocidicultura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *