• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Salento

IL GAL CAPO DI LEUCA PRESENTE A MILANO A “L’ARTIGIANATO IN FIERA” DAL 5 AL 13 SETTEMBRE.

di Maurizio Antonazzo

Il Gruppo di Azione Locale “Capo S. Maria di Leuca” comunica che dal 5 al 13 dicembre prossimo sarà presente con uno stand di 60 mq alla ventesima edizione di “AF – L’Artigiano in Fiera”, la mostra-mercato dedicata all’artigianato di qualità che si svolgerà a Fieramilano (Rho – Pero),con ingresso gratuito, dove, grazie al contributo del PSL “Capo di Leuca 2015”, finanziato dal PSR Puglia 2007 – 2013, sei aziende del Capo di Leuca dei settori: agroalimentare, ceramica artistica, prodotti da forno e tamburelli,esporranno i propri prodotti.

Dopo il successo di pubblico e di consensi ottenuto nelle prevedenti due partecipazioni, il GAL “Capo S. Maria di Leuca” sarà presente per il terzo anno consecutivo all’evento fieristico internazionale,nello spazio: Padiglione 4 – Area Puglia – Stand M118 e M120, sarà possibile degustare i prodotti agroalimentari tipici del Capo di Leuca, ammirare la lavorazione della ceramica artistica e, ascoltare la tipica “pizzica”, grazie a Rocco Frisullo (in arte Rocco Luca) dei “Tamburellisti di Torrepaduli”, che presenterà anche la sua produzione di tamburelli.

Numerose e consistenti le iniziative intraprese dal GAL Capo S. Maria di Leuca nei suoi venticinque anni di attività per gli artigiani locali nell’ambito del Programma LEADER, grazie anche a un territorio che vanta una gloriosa e secolare tradizione nel campo dell’artigianato tipico: oggetti realizzati manualmente con tecniche semplici che hanno resistito all’avvento delle macchine e della tecnologia, oggi costituiscono un autentico patrimonio ed anche prodotti agricoli trasformati con i metodi tradizionali delle nostre nonne.

L’edizione 2015 de “L’Artigiano in Fiera” si sviluppa su una superficie complessiva di 310.000 metri quadrati, in 3.250 stand espositivi, i visitatori potranno apprezzare 150.000 prodotti provenienti da 112 Paesi. La grande novità è rappresentata dalla crescita della manifestazione. Ben nove padiglioni garantiranno, infatti, una sempre maggiore rappresentazione dell’artigianato mondiale, dall’Italia (Padiglione 1-3, 2-4 e 6) all’Europa (Padiglione 5-7), dall’Africa al Medio Oriente (Padiglione 5), dall’Asia (Padiglione 10-14) alle Americhe (Padiglione 14).

L’evento fieristico si confermerà crocevia di stili e tendenze con i tre grandi saloni tematici: Abitare la Casa (pad. 4), lo spazio dedicato all’arredamento e ai complementi d’arredo; Moda & Design (pad. 4), l’area riservata alle sfilate, alla sartoria artigianale e ai talenti del design; Passione Creativa (pad. 6), che promuoverà un fitto programma di corsi e di laboratori innovativi per gli appassionati di hobbistica ed arti manuali. I 61 ristoranti e aree di degustazione con specialità enogastronomiche da tutto il mondo e i sempre più numerosi eventi amplieranno l’offerta della manifestazione, che garantirà ai suoi visitatori la possibilità di fare un vero giro del mondo in nove giorni in un’atmosfera di festa e di condivisione.

L’appuntamento fieristico ha preso il via nel 1996 e, negli anni, è diventato uno degli eventi sociali e culturali più apprezzati dalla gente. La kermesse, in 184 giorni complessivi, ha permesso a oltre 24 milioni di visitatori di compiere un viaggio ideale nelle tradizioni del mondo. Il grande consenso popolare è stato suscitato dall’incontro con i 17.000 espositori coinvolti in questi vent’anni: artigiani provenienti da ogni angolo del mondo che hanno condotto a Milano gli usi e i costumi di 146 Paesi.

Fonte notizia: Mautizio Antonazzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *