Agricoltura, Ambiente, Regione Puglia

IL POMODORO INDUSTRIALE MONSANTO IN PUGLIA.

Di Gianni Lannes

Bioterrorismo in sordina, mentre le autorità di controllo si girano come sempre dall’altra parte. La famigerata multinazionale punta dritto al più grande mercato di produzione italiana del pomodoro. E’ un’invasione di piante da laboratorio, con tanto di brevetti a caro prezzo. Monsanto opera alacremente, anche in Puglia, propagandando e propinando i suoi “prodotti” da brevetto facendo leva sulla redditività, ma soprattutto sulla quantità. 

Monsanto_1                                Monsanto_3
E ha tutta l’intenzione aumentare la sua presenza inducendo e ammaliando gli agricoltori fino a convincerli ad abbandonare le loro antiche  sementi e la sana l’agricoltura tradizionale ed abbracciare, con un’azione imbonitoria, la diabolica “agricoltura industriale” impastata di agrobiotransgenotecnologica.

Come? mediante il “consenso”, grazie anche alla collaborazione di taluni “tecnici” che si offrono quali intermediari “di fiducia” per meglio far accettare follie agronomiche tipiche di un “totalitarismo” agroalimentare da inoculare in territori riluttanti. La vita non si brevetta e non è di proprietà di qualche gigante economico. Date un’occhiata alla marchetta di Telenorba e allla pubblicità regresso dei prodtti artificiali: https://www.youtube.com/watch?v=yLDBtDxysS4

https://www.youtube.com/watch?v=yLDBtDxysS4

http://www.freshplaza.it/images/2014/0924/Monsanto_1.JPG

http://www.freshplaza.it/images/2014/0924/Monsanto_2.JPG

http://www.freshplaza.it/images/2014/0924/Monsanto_3.JPG

http://www.italiafruit.net/DettaglioNews/26745/mercati-e-imprese/cetriolo-zucchino-pomodoro-nuove-varieta-monsanto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *