• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Agricoltura, Ambiente, Salento

IL POPOLO DEGLI ULIVI: CROWDFUNDING PER IL NUOVO PIANO E PER IL RICORSO ALLA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA

Il Popolo degli Ulivi chiede ancora il vostro aiuto. Il Piano Silletti è stato bloccato, la Procura ha messo sotto sequestro gli Ulivi, ma oggi si sta delineando un nuovo progetto regionale ed europeo di distruzione del territorio salentino.

Il piano regionale di contenimento della diffusione di Xylella fastidiosa subspecies Pauca ceppo CoDiRo elaborato dalla Regione Puglia a marzo 2016, prevede “in sostituzione dell’estirpazione delle piante infette, una energica potatura da effettuarsi in maniera diversa (capitozzatura/sbrancatura) a seconda dell’ubicazione della pianta rispetto alle aree delimitate.” oltre alla “riduzione nel periodo primaverile degli stadi giovanili del vettore”(sputacchina).

Inoltre l’UE, attraverso il PAFF (comitato permanente per le piante, gli animali, gli alimenti e i mangimi), sta predisponendo nuove misure, che prevedono l’avanzamento verso il Nord della Puglia dell’area di eradicazione (e conseguente eradicazione di piante sane nel raggio di 100 metri), quindi saremo di nuovo punto e a capo, con la differenza che l’”area infetta” è oggi molto più vasta. Che succederà se si deciderà di estenderla ulteriormente? Quante zone del Meridione saranno coinvolte in un futuro prossimo? E che ne sarà degli Ulivi capitozzati e lasciati lì, morenti?

Ecco perché abbiamo ancora bisogno di voi, del vostro supporto. Le donazioni servono per:

  1. nel breve termine: affrontare le spese relative alle udienze presso la Corte di Giustizia Europea (maggio 2016);
  2. nel breve termine: organizzare una nuova manifestazione per far sentire la voce del popolo pugliese contro i nuovi piani di distruzione dell’ambiente; 
  3. nel medio termine: portare a compimento le nostre analisi, per dimostrare alla comunità scientifica che la Xylella è endemica e non è patogena sugli Ulivi;

Come tutte le organizzazioni spontanee, non godiamo di finanziamenti statali e, ovviamente, non li accetteremmo mai! Abbiamo bisogno del vostro aiuto, di chi ha a cuore non solo gli Ulivi, ma l’ambiente, l’ecosistema e la salute umana e degli animali che popolano un territorio tanto bello quanto martoriato, come la Puglia.

Puoi lasciare una donazione volontaria in tre modi:

Con PayPal

Dona adesso

Con Bonifico

Ecco l’IBAN:

IT24V0326879550052192802720

BIC/SWIFT (per donazioni dall’Estero): SELBIT2BXXX

CAUSALE: Donazione Popolo degli Ulivi

Gli Ulivi ringraziano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *