Fisco, Giustizia, Tasse

INTERESSI APPLICATI DAL FISCO: PER I GIUDICI SONO ILLEGITTIMI

LECCE – I giudici annullano gli interessi applicati dal Fisco poiché poco chiari o addirittura illegittimi.

A tali conclusioni è giunta la Commissione Tributaria di Lecce che, con due diverse sentenze, ha affrontato il tema degli interessi applicati dal concessionario della riscossione (ex Equitalia) esaminando alcuni atti esattoriali e scoprendo, così, interessi illegittimi per migliaia di euro.

Come sottolineato dall’Avv. Matteo Sances, legale dei contribuenti “Queste sentenze sono molto importanti perché pongono l’attenzione su aspetti che spesso vengono trascurati ma che possono influire in maniera determinante sulle tasche dei contribuenti, ossia il calcolo degli interessi e degli altri accessori da parte dell’Amministrazione. In un Paese come il nostro già ai vertici in Europa per il carico fiscale ci mancano solo ulteriori aggravi e dunque è importante vigilare su quanto ci viene richiesto”.

Per questi motivi la Commissione Tributaria Provinciale di Lecce ha annullato gli interessi applicati dal concessionario su una serie di cartelle esattoriali poiché calcolati anche sulle sanzioni fiscali in violazione della legge (si veda sentenza n.2226/19 depositata il 19.11.2019, liberamente visibile su www.studiolegalesances.it – sez. Documenti).

Nell’altro caso, invece, i giudici della Commissione Tributaria Regionale di Lecce hanno annullato tutti gli interessi di mora applicati poiché addirittura incomprensibili e quindi anche in contrasto con la giurisprudenza della Corte di Cassazione in materia di trasparenza  degli atti fiscali (sentenza n.2433/19 depositata il 2.09.2019, liberamente visibile su www.studiolegalesances.it – sez. Documenti).

Continua l’Avv. Sances “E’ diritto di ogni cittadino comprendere bene quello che gli viene richiesto dal Fisco in modo da verificare se le richieste sono legittime o meno. Il più delle volte, però, fare questi controlli è quasi impossibile per il comune cittadino. 

Per questo motivo ho deciso di dedicare l’attività del mio Centro Studi per fornire delucidazioni ai contribuenti (x richieste info@centrostudisances.it ). Contemporaneamente stiamo lavorando duro per cercare di far affermare in Cassazione maggiori principi di trasparenza degli atti fiscali. Ritengo che in materia di diritti dei contribuenti ci sia ancora molto da fare in Italia ed ecco perché da alcuni mesi ho aumentato il mio coinvolgimento a favore di queste iniziative….. È un lavoro duro ma ritengo che noi professionisti abbiamo il dovere di agire”.

Si ringrazia l’Avv. Matteo Sances per il suo toccante intervento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *