Senza categoria

LA TARI? HAI 4645 ANNI PER PAGARLA. TRANQUILLO…

A pagare e a morire c’è sempre tempo, dice un vecchio adagio che gli italiani cercano, almeno per quanto riguarda le tasse, di seguire alla lettera. 

Ed e’ il caso del curioso e virale il bollettino inviato ad una contribuente del Comune di Matino. Alla cittadina si intima di pagare la terza rata della Tassa sulla Spazzatura e fin qui nulla di strano, se non fosse per il fatto che la scadenza e’ un pochino posticipata: 30 novembre 6659 ovvero tra 4645 anni.

con calma, senza affrettarsi a creare file inutili agli sportelli postali, con buona pace dell’Ufficio Tributi e di Equitalia che da qui a 4000 anni si spera sia sparita. Poi uno si chiede come mai c’e’ tanta evasione in Italia e ci credo emetti oggi e incassi tra 46 secoli e mezzo…

E’ proprio vero: “Per pagare e per morire c’e’ sempre tempo”…tanto tempo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *