Cronaca, Tricase

L’AMANTE NON SI RASSEGNA ALLA FINE DELLA RELAZIONE, A PROCESSO 47ENNE DI TRICASE.

Quando si dice che l’amore e’ eterno finche’ dura …..

Un 47enne di Tricase sara’ processato per aver minacciato e molestato  la ex amante a causa della brusca fine delle relazione extraconiugale che durava da anni ed alla quale evidentemente non si rassegnava. Le minacce nella fattispecie consistevano nel fatto di adoperarsi per privare la donna dell’affidamento della figlia nata proprio da quella relazione.

L’uomo, inoltre, disperato dalla rottura del rapporto avrebbe cominciato a mandare sms intimidatori del tipo “ti faccio passare i guai”.  Non pago di tutto cio’, successivamente, una sera prima di Natale il 47enne si sarebbe portato sotto casa della ex amante minacciandola insieme al figlio maggiore intervenuto nel frattempo a difesa della madre con frasi del tipo “Esci fuori che ti spacco la testa e ti sistemo una volta per tutte”.

Inoltre sarebbe passato alle vie di fatto, colpendo in pieno viso la donna, che una volta vista in pericolo l’incolumita’ sua e dei familiari provvedeva a denunciare il focoso ex amante ai carabinieri della stazione di Tricase.

L’imputato e’ difeso dall’avvocato Cesare Lia, mentre la donna e’ difesa dall’avvocato Giulio Insalata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.