• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Attualità, Solidarieta'

“MADE IN CARCERE” DA LECCE SBARCA ALL’EXPO CON “2ND CHANCE” FINO AL 7 OTTOBRE.

Il mondo del carcere entra a Expo. Fino al 7 ottobre allo «Spazio Donne – Women for Expo» arriva la mostra legata al progetto «Made in Carcere – 2nd Chance» L’associazione ‘Made in carcere’, fondata da Luciana Delle Donne, 53enne leccese, realizza corsi di taglio e cucito nei carceri femminili, vendendo poi i prodotti in negozi, temporary store e bancarelle. 

Tutto è iniziato nel 2007, con una ventina di donne tra i 22 e i 60 anni del carcere di Lecce e Trani, per poi arrivare, grazie al progetto ‘Sigillo’ promosso dal Ministero della Giustizia, a coinvolgere tante altre detenute nei carceri di tutta Italia. Da allora ‘Made in carcere’ è diventato un marchio conosciuto che realizza due linee: una Basic, il cui prodotto di punta sono i braccialetti, e un’altra più Luxury, con borse di seta dai colori sgargianti (grazie al materiale di scarto fornito da produttori sostenitori del progetto). 

“Ci piace colpire ed emozionare, sia con la bellezza dei prodotti, sia con le storie di chi li ha realizzati – ha detto Delle Donne -. Vogliamo dimostrare che esistono modelli di sviluppo sostenibili che includono socialmente, creano benessere e dignità, non soltanto profitto”.

Fonte: Ansa – Corriere della Sera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *