Gallipoli, Miggiano

MATTARELLA NOMINA “CAVALIERI DELLA REPUBBLICA” I DUE SALENTINI ETTORE CANNABONA E IRENE COPPOLA

MIGGIANO/GALLIPOLI – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha voluto insignire dellonorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica un primo gruppo di cittadini, di diversi ruoli,  professioni e provenienza geografica, che si sono particolarmente distinti nel servizio alla comunità durante lemergenza del coronavirus.

I riconoscimenti, attribuiti ai singoli, vogliono simbolicamente rappresentare limpegno corale di tanti nostri concittadini nel nome della solidarietà e dei valori costituzionali.

Sono due i salentini insigniti dellonorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica:

Il primo è Ettore Cannabona, originario di Miggiano, Comandante della Stazione dei Carabinieri di Altavilla Milicia (Palermo), ha devoluto in beneficenza lintero stipendio mensile dopo aver visto il disagio negli occhi dei tanti uomini e donne di Altavilla Milicia che durante i giorni della pandemia non avevano nulla da mangiare. .

“Per me contano i valori e i rapporti umani che sono alla base della convivenza tra le persone.  Non posso negare che mi ha fatto molto piacere ricevere questa onorificenza.

Il mio gesto era privato e rispondeva solo a un’esigenza: fare qualcosa di concreto per chi ha sofferto nei mesi duri della pandemia”.

L’altra è Irene Coppola di Gallipoli, ha realizzato, a sue spese, migliaia di mascherine. Ha aiutato una associazione per sordi inventando una mascherina trasparente per leggere il labiale.

“Oggi mi è arrivata questa splendida notizia mi hanno nominata Cavaliere della Repubblica Mattarella mi chiamerà a breve per la premiazione. Sono veramente emozionata”

Questa è una grande notizia per la città di Gallipoli – commenta il Sindaco Stefano Minerva – A dimostrazione del grande cuore dei gallipolini, Irene è per noi l’emblema della generosità. La città si unisce in una grande, unica gioia: dopo l’ufficialità sul sito della Quirinale, siamo tutti orgogliosi della nostra concittadina che ci rappresenta nello scenario nazionale. Il suo cuore grande ha avuto la riconoscenza che meritava; per questo motivo anche il Comune di Gallipoli non mancherà nel consegnarle una targa simbolica.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *