Cronaca, Solidarieta'

MIGRANTI: 12 COMUNI TRA CUI TRICASE CONVOCATI DAL PREFETTO

LECCE – Si svolgera’ oggi 11 marzo alle ore 10,00 il vertice in Prefettura tra Sindaci, forze dell’ordine per fare il punto su una eventuale emergenza migratoria dalle sponde opposte dell’Adriatico. Il prefetto Claudio Palomba ha convocato i Comuni di Lecce, Nardò, Galatina, Copertino e Tricase, i centri più grandi, oltre a quelli rivieraschi, come Melendugno, Otranto, Gallipoli, Castro.

Non e’ detto che questa emergenza ci sara’, ma ad ogni buon conto meglio organizzarsi prima.  La Guardia di Finanza ha dirottato sul pattugliamento delle coste le risorse prima destinate alla tutela ambientale. La Croce Rossa ha formato 40 volontari  pronti a scendere in campo. La Prefettura di Lecce ha  firmato una convenzione con il Comune di Otranto per la ristrutturazione e l’ampliamento del centro di prima accoglienza don Tonino Bello.

L’obiettivo è quello di farsi trovare pronti nel caso in cui gli scenari dovessero cambiare, predisponendo già da ora un piano di azione, anche per evitare la collisione eventuale tra sbarchi ed economia turistica, visto che si va incontro alla bella stagione. Proprio ieri, il governatore Michele Emiliano ha rilanciato l’allarme: in estate “è probabile che in Puglia ci sia il grande arrivo”, con una stima di 150mila persone. 

Inquirenti ed esperti, secondo quanto riportato da Il Fatto Quotidiano on line, esprimono parere negativo nei confronti di una eventuale ripresa delle rotte dal sud dei Balcani verso le coste pugliesi: poche imbarcazioni adatte e scarso interesse economico da parte delle organizzazioni criminali ad investire sul traffico di esseri umani, troppo rischioso e poco duraturo.

 

Fonte notizia – Trnews.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *