• Tricasenews.it è ancora in fase di aggiornamento, vi chiediamo un po' di pazienza qualora dovessero presentarsi rallentamenti o difficoltà nella navigazione. Grazie!
Economia, Lavoro, Salento, Universita'

MIMPRENDO A CACCIA DI TALENTI NELLA SETTIMANA DEL LAVORO DI UNISALENTO

 “Mimprendo sta cercando proprio te!” Questo l’appello che le imprese di Confindustria Lecce hanno rivolto ieri agli studenti universitari e ai laureati nel corso della giornata di presentazione dei progetti innovativi, realizzata all’interno della Settimana del Lavoro promossa da Unisalento.

Mimprendo Italia è la competizione formativa promossa a livello nazionale dal Gruppo Giovani di Confindustria che per sei mesi vedrà team multidisciplinari impegnati a condividere con gli imprenditori la sfida dell’innovazione. Una gara che offre ai giovani un’esperienza formativa qualificante, alle aziende la possibilità di sviluppare idee ad alto tasso di innovazione. Al team vincitore andrà un premio di 10mila euro e un’importante leva per il curriculum in vista del lavoro. Le imprese di Puglia partecipano per il secondo anno consecutivo, dopo che lo scorso anno uno dei team si è aggiudicato il primo posto e due altre squadre pugliesi si sono classificate tra i primi dieci in Italia.

I termini per presentare le candidature sui progetti da parte degli studenti universitari sono slittati dal 31 ottobre al 18 novembre, per dare la possibilità agli studenti di approfondire la conoscenza delle idee progettuali delle aziende e, nello stesso tempo, consentire agli studenti di entrare più volte in contatto con le diverse imprese per farsi conoscere anche in vista di ulteriori collaborazioni.

“Dopo il grande successo degli scorsi anni – ha detto il presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Lecce,Alessio Tundola Puglia è presente con dieci progetti, di cui cinque di aziende solo della provincia di Lecce: Dfv srl; Duriplastic;  Monteco srl; Nuova Metalmeccanica srl; Tundo srl. E’ un bel risultato che riempie di orgoglio e fa ben sperare per il futuro. Attraverso Mimprendo, infatti, le imprese aderenti a Confindustria Lecce hanno l’opportunità di sviluppare progetti concreti dando la possibilità a giovani creativi di farsi conoscere e sperimentare le proprie competenze e conoscenze su attività concrete.

E’ un  modo per far acquisire, prima possibile, alle giovani generazioni la consapevolezza del ruolo sociale che gli imprenditori ricoprono sul territorio. Come Presidente del GGI, ho sposato da subito il Progetto e insieme ai Giovani Imprenditori ci siamo impegnati ad avvicinare gli studenti alla cultura aziendale per favorire una maggiore conoscenza delle realtà produttive locali e, grazie ad una contaminazione progressiva tra università e impresa, sostenere le imprese che vogliono innovarsi. Un aspetto molto importante è altresì quello della possibilità di arricchire le proprie esperienze e candidarsi per ulteriori posizioni professionali”.

L’obiettivo generale del progetto Mimprendo è infatti quello di consentire alle imprese di sviluppare intuizioni innovative e progetti in via di sviluppo, oltre a moltiplicare le risorse dedicate all’innovazione. Il Presidente Tundo continua sottolineando che “ pregio del Progetto è la possibilità data a studenti e laureati, di più discipline, di collaborare direttamente con un imprenditore, acquisendo un’esperienza concreta spendibile sul proprio curriculum vitae, entrando in un network di relazioni professionali utili per il proprio percorso umano e lavorativo, ma, soprattutto, respirando l’aria d’impresa, familiare per noi imprenditori di seconda e terza generazione, sconosciuta a chi non possiede radici nel settore imprenditoriale”.

“E’ stato un segnale davvero importante – ha detto Pasquale Del Vecchio, docente di gestione aziendale presso l’Università del Salento e trait d’union tra Confindustria Lecce e Unisalento per il progetto Mimprendo – quello di lasciare ancora aperte le candidature per dare la possibilità alle imprese di presentare le proprie idee innovative e sollecitare le iscrizioni da parte di un maggior numero di universitari. Si è trattato di un ulteriore contributo alle opportunità professionali offerte dalle imprese di Confindustria Lecce ai ragazzi di Unisalento. Un’idea che si sposa perfettamente con le finalità della job – week”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *