Attualità, Economia, MoVimento 5 Stelle, Puglia

MONETA COMPLEMENTARE. TREVISI (M5S) LA REGIONE PUGLIA TROVI SUBITO LE RISORSE FINANZIARIE.

La Regione Puglia non può perdere questa occasione di rilancio reale dell’economia in un modo innovativo ed economico. Per questo è necessario che si trovi subito la copertura finanziaria necessaria. Ce lo chiedono le tante imprese pugliesi”.
5 out of 10

PUGLIA – “Trovare subito le risorse per finanziare la proposta di legge sulla moneta complementare, uno strumento prezioso proprio in questo momento di difficoltà di molti cittadini e imprese per dare un aiuto concreto alla nostra economia”.

Lo chiede il consigliere del Movimento 5 Stelle Antonio Trevisi rivolgendo una richiesta all’assessore al Bilancio Piemontese perché si possano recuperare le risorse necessarie per approvare la proposta di legge del M5S a sua prima firma in materia di “Promozione di un circuito di compensazione regionale multilaterale e complementare in attuazione di un modello di economia solidale nel sistema delle imprese”, la cui dotazione finanziaria è stata dirottata per la copertura dei provvedimenti regionali emessi dopo l’emergenza Covid-19.

“La dotazione prevista dalla norma finanziaria della proposta di legge – continua Trevisi – pari a 100mila euro, è stata destinata alla legge con le misure per fronteggiare le conseguenze economiche dell’emergenza Covid, di cui ovviamente abbiamo condiviso la necessità. In quest’ottica rientra anche la moneta complementare, uno strumento che garantirebbe una immediata ripresa economica delle imprese pugliesi, un supporto concreto ai cittadini che hanno bisogno immediato di fondi per ripartire.

L’investimento iniziale, infatti, non solo sarebbe presto recuperabile, anzi creerebbe ulteriore investimenti, grazie al meccanismo di scambio di beni e servizi attraverso un sistema di compensazione di crediti e debiti commerciali a tasso zero, che la proposta di legge prevede.

Uno strumento alternativo al credito bancario, che potrebbe dare sollievo a chi vive, lavora e produce in Puglia e che in altre regioni dove è stato applicato, ha portato enormi benefici a migliaia di aziende.

La Regione Puglia non può perdere questa occasione di rilancio reale dell’economia in un modo innovativo ed economico. Per questo è necessario che si trovi subito la copertura finanziaria necessaria. Ce lo chiedono le tante imprese pugliesi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *